Posts

Showing posts from March, 2013

Aceddu ccu l'ova - Dolce di Pasqua

Image
Avrei atteso domani per saperne di più e i prossimi giorni per parlarvene, ma un servizio in una tv locale mi fornisce un assist per cominciare a dirvi oggi qualcosa in merito a questo dolce pasquale: Cuddura ccu l'ova (detto anche aceddu ccu l'ova).
È un tipico dolce pasquale siciliano, detto anche dolce dei poveri data l'economicità degli ingredienti. Oltre l'uovo sodo, infatti, l'impasto si crea principalmente con farina, strutto e ammoniaca, quest'ultima immagino sostituibile con del lievito o vanillina! Il nome cuddura apprendo derivare dal greco kollura, ovvero 'corona' a causa di questa forma ad intreccio che ricorda un po' quelle dorate sulle teste reali, anche se personalmente l'ho sempre sentito chiamare 'aceddu', uccello, forma probabilmente derivante dalla sua più famosa collega Colomba. Le forme in cui viene realizzato, quindi, sono differenti e quella a cuore spicca perché pare essere ricondotta ad un'antica usanza che…

Ricordi di viaggio e auguri di Pasqua

Image
Dovunque io mi giri, leggo o sento notizie che riguardano la Sicilia, soprattutto in vista di questo weekend di Pasqua. Persino uno dei siti che visito giornalmente, Daring-to-do, ha pubblicato un articolo apposito: 
- Cosa fare in Sicilia a Pasqua
La cosa non può che farmi piacere e sorprendermi, nonostante abbia saputo che questa settimana è stato dedicato anche un servizio del programma Wild alla mia terra. Che non ho visto, però! Al tg regionale, è apparsa una breve carrellata sulle manifestazioni pasquali siciliane in cui, con l'ausilio di grandi statue lignee, vengono messi in scena i momenti della passione e della Via Crucis, ma a parte non averne avuto mai esperienza diretta e quindi non avendo materiale di prima mano da raccontarvi, spiegavo già riguardo le festività agatine che solitamente non prendo parte a questo tipo di festeggiamenti, quindi non so se potrà capitarmi di parlarvene in prima persona! Detto questo, però, non escludo alcuna possibilità che questo possa …

L'Etna partimonio dell' UNESCO? Speriamo!

Image
Apprendo oggi, da una fugace notizia del tg regionale, che con molte probabilità, il caro vulcano Etna, con annesso Parco naturale, potrebbe essere inserito nella lista del patrimonio dell'Unesco.  Mi viene difficile rivolgermi al vulcano al maschile, in quanto, nella cultura popolare, spesso si denota come 'a muntagna (la montagna) e la si percepisce anche come tale, nonostante la sua attività vulcanica sia pressoché costante e quanto mai presente nella vita dei comuni etnei e della città. Chi non vive qui  mostra sempre un timore arcano e primordiale nei confronti dell'Etna, ma per noi catanesi, eccetto casi di reale allerta e calamità, è parte del quotidiano e della percezione del paesaggio, imprescindibile come la visione del mare. La via Etnea, via principale della città che la taglia in senso longitudinale (nord-sud), vista da Porta Uzeda sembra un lungo sentiero che conduce a lei, ed è suggestivo alzare lo sguardo e poter vedere la cima del vulcano: quando si nasco…

In viaggio con il Gusto!

Image
Torno da una piccola trasferta calabrese e vi narro un po' di ciò che è stato! Innanzitutto, durante il viaggio in pullman, ho fatto molto caso alla vegetazione che si sta preparando alla primavera: un po' dappertutto ho visto gli alberelli che cominciano a riempirsi di gemme e alcuni addirittura già sbocciati in fiori di un rosa acceso che rompe e colora il monocromatismo dell'inverno che sta per salutarci. È stato emozionante e quasi commovente notare quello cui non avevo mai fatto caso. Fiorellini bianchi e gialli cominciano a colorare i manti verdi formando macchie che ricordano i dipinti degli impressionisti, mettendo una spontanea allegria in corpo. Il paesaggio siciliano si rivela carico e traboccante di queste piccole epifanie che, nella zona calabrese, vengono un po' osteggiate dal territorio e dalla temperatura ancora un po' più fredda rispetto alla nostra. Come al solito, però, arrivati in loco, abbiamo potuto godere delle delizie culinarie locali! Una …

Hand-made grafico e non.

Image
Ok, alla fine ho mantenuto l'intenzione ma cambiato talmente il soggetto, optando per un'intestazione creata ad hoc per il blog! Come sempre, la macchina fotografica non mi aiuta nemmeno a pagarla, sfocando di brutto le foto in cui evito di utilizzare il flash e alterandone addirittura i colori, quindi ho dovuto ritoccare un po' graficamente la scritta, pur non rinunciando al calore generale dello scatto, che vi mostro nella sua naturalezza:

Certo, potrei anche decidermi di fare questi esperimenti di giorno, in cui la luce naturale mi aiuterebbe sicuramente di più, ma va beh! Vi mostro anche una piccola e recente creazione: 

Sebbene il fiore centrale ricordi un po' il caos, sono molto soddisfatta di questo piattino! Mi sembra quasi una creatura marina più che un fiore! Devo ancora prendere confidenza con la forma del piatto, stranamente decoro meglio superfici più articolate o modellate che quelle lisce e nude, più che altro quel cerchio vuoto mi spiazza, perché mi sp…

Work in progress

Image
Cambiamenti in vista! Al momento ho messo questo nuovo header ricavato da ritagli di un mio disegno con acrilico su carta, ma vi avverto subito che è solo provvisorio; spero, infatti, di fare presto delle foto in giro per la città e di utilizzarne, poi, una come intestazione del blog! Già che ve ne ho parlato, vi mostro il lavoretto in questione: 

La foto è ovviamente sbilenca a causa della mia totale inabilità nel produrre scatti che abbiano una parvenza d'ordine e anche per via 'dell'accartocciamento' del foglio provocato dall'acqua assorbita durante la stesura dell'acrilico. Non è un granché, lo so già, anzi è assolutamente 'sporco' in quanto a precisione e abbastanza naïf come rappresentazione, però dal caso è nata questa combinazione di colori e di soggetti che mi ha dato l'impressione di un collage fra il decoro delle ceramiche ed il tema 'vegetale' unito ad una caratteristica paesaggistica peculiare isolana: il mare! Scusatemi il pas…

Di decori e restauri

Stamattina ha finalmente cominciato a farsi strada un po' d'aria tiepida, nonostante ancora il tempo sia piovoso ed instabile... peccato essermi svegliata troppo tardi per fare qualsiasi cosa avessi in programma! In questi giorni, infatti, dovrei andare ad informarmi in qualche negozio di Belle Arti su prodotti impermeabilizzanti trasparenti da applicare sulle ceramiche che decoro, per renderle più resistenti alle intemperie atmosferiche! Ho ancora delle brocchette da decorare e non vedo l'ora di avere la possibilità di farlo, prima di tutto perché non mi è mai capitato ancora di lavorare su vasellame e poi perché ho qualche ideuzza che mi stuzzica già la fantasia, anche se so che potrebbe cambiare completamente nel momento in cui mi metterò all'opera! Di siciliano, quindi, cosa c'è di questi periodi? C'è tanto, ma è una cosa che cresce e si sviluppa piano.  Sono tanti gli spunti ricevuti e gli impegni da portare ancora avanti, quindi procedo seguendo il natur…

In toccata e fuga

Ho cominciato una piccola ricognizione delle librerie storiche catanesi. Questo giretto non nasce in maniera totalmente disinteressata, ma parte dal desiderio di trovare un romanzo di Bonaviri ormai fuori stampa da circa 20 anni! Per cercare questo volume, ho dato occhiate distratte a tutto il resto, ma è mia volontà e piacere tornare in alcune librerie per vedere quali curiosità riesco a trovare! Fra l'altro, domenica scorsa sono stata dopo tantissimi anni al mercatino delle pulci, anche se ho potuto dare solo uno sguardo fugace al tutto. Spero di avere più tempo nelle prossime settimane per approfondire queste piccole ri-scoperte ed ovviamente ve ne renderò presto partecipi! Chissà quali sorprese mi serberà quest'esperienza!
A presto e buon fine settimana a tutti!