Posts

Showing posts from February, 2013

Prelibatezze Carnevalensi parte II!

Image
Rimandandovi qui, eccovela qua: la pasta cinque buchi ( per gli aficionados: pasta che cincu puttusa!)! :D


Questo è il prodotto finito ed improvvisato di una sera come le altre; per saperne di più, ecco qui come l'ho condita: - zucchine; - pomodorini di Pachino; - mozzarella; - olio; - una spruzzata di timo. Le zucchine erano già preparate in questo caso, ma cucinarle è molto semplice: basta tagliarle a rotondini sottili e passarle in padella con olio oppure farle lessare un po' a vapore e dare la cottura finale in padella, qui si mescolano con pomodorini tagliati a pezzi e un po' d'olio d'oliva (tanto da far creare un mini sughetto con l'acqua rilasciata dai pomodorini). Quasi a fine cottura, aggiungere mozzarella tagliata in pezzi, far cuocere giusto per dare il tempo alla mozzarella di sciogliersi un po' e poi staccare. Mettere su la pasta nel frattempo, scolare a fine cottura e poi rimestare tutto insieme in padella! Nel piatto, il tocco finale è il tim…

Accade a Catania...

Image
È già tanto che io non vi stia scrivendo dalle profondità marine!
Per farvi capire cosa accade ed è accaduto a Catania in questo pomeriggio:


Veduta di Piazza Duomo con macchine naufragate addosso al Palazzo dei Chierici, sede del Museo Diocesano!

Video preso in prestito da questo link: Youreporter, che illustra la quantità di acqua/grandine cadute su via Etnea e dintorni.
E video apparso su TgCom che rende noto l'acquazzone: Diluvia su Catania. Non ci facciamo mancare niente: eruzioni lampo e diluvii con lampo!

Suggestioni

Image
E così capita, un martedì sera come un altro, di ritirarsi da un'uscita serale, intorno alle 2 di notte e di passare nella piazza vuota e pulita che, il giorno, è adibita a chiassoso mercato rionale. E capita anche di alzare per caso lo sguardo e di vedere, nel nero-blu fitto della notte, un guizzo di rosso che sfuma fra i contorni vaporosi delle nuvole.

Mi sarebbe piaciuto regalarvi una foto di ciò che ho visto martedì notte, ma spero di aver reso bene ugualmente, con le parole, quella visione! :)

Giornata d'auguri... e di canzoni!

Image
Auguri mamma e auguri gatti! *_*

Dopo una parentesi familiare, alcuni commenti sul festival appena concluso: dovevano vincere gli Elio e le Storie Tese! Hanno presentato la canzone più varia, più simpatica ed ironica di tutte, senza rinunciare, anzi avvalorandola con un'esecuzione impeccabile da parte di quei fantastici musicisti che sono. Sicuramente il secondo posto non è da buttare, anzi, però credo che si riconosca sempre troppo poco il valore musicale di un gruppo come questo. Meno male che almeno i due premi di critica ed arrangiamento se li sono pappati! A loro vanno tutti i miei complimenti e...
... beccatevi questo! :°D

[Poca sicilianità oggi, ma va bene comunque! Per gli Elii questo e altro!]

Assaggini artigianali pt. 2!

Image
Scaricando le foto dalla mia macchina fotografica, ho notato con inaspettata meraviglia che le foto ai miei lavoretti sono venute abbastanza bene!  Volendo rendergli giustizia, quindi, ecco qui tre dei lavori postati precedentemente:
 Il piatto con i fiori:
La tegola con il volatile:
Il frammento di mattonella con il fiore: [qui il flash ha fatto il suo sporco lavoro di photobomber occultando totalmente il petalo e la foglia centrali! Però, almeno, si vede meglio il rosone del fiore. :)]
Special thanks to my camera flash che sa sempre come rovinare gli scatti! I colori, però, sono più fedeli al reale!
Buona giornata, a presto!

Prelibatezze Carnevalensi.

Quest'anno, dopo tantissimo tempo e tanti anni passati a vivere nel mito, ho avuto occasione di mangiare la buonissima pasta con i cinque buchi tipica del catanese (non so se estesa anche a tutta l'isola)! Sottolineo il 'buonissima' perché c'è veramente da leccarsi i baffi! Cucinata sia con un sugo di salsiccia saporitissimo (fatto da mamma!) sia con un sugo pronto alla bolognese, mantiene la cottura senza scuocere e se ne assapora tutta la consistenza: un sapore corposo, deciso e appetitoso! Non potevo non elogiarla dopo averla riscoperta! Fra l'altro ho visto che oltre alla variante 'secca' ne esiste anche una fresca che però non ho potuto comprare per svariati motivi. La disgrazia è che viene venduta solo durante il periodo di Carnevale, almeno per quanto riguarda i supermercati, quindi bisognerebbe farsene una bella scorta (essendo anche abbastanza economica!) per poterla gustare in altri periodi dell'anno, cosa che avevo ipotizzato di fare, ma…

Luoghi di Sicilia

Image
Il paesaggio siculo, nella sua asprezza, nella sua solarità fatta di una luminosità talvolta quasi biancastra, afosa, sonnolente, racchiude in sé lo spirito di un popolo.  Quando ci si ritrova a percorrere le strade cittadine come quelle statali o autostradali, è impossibile non guardarsi attorno, non notare quell'aridità e quei colori tipicamente nostri. È come se la Sicilia fosse temporalmente bloccata all'ora del meriggio, quella in cui regna il silenzio, dove la calura imperversa e spinge i corpi alla stasi, al riposo, quel riposo sempre cosciente di se stesso che si auto-osserva, si contempla, amaramente sa. Fino a qualche tempo fa, mi annoiavano le rappresentazioni artistiche 'tipiche' del territorio, dalle ceramiche alla pittura paesaggistica in cui sempre presenti si trovano mare, fichi d'india, cielo o barche, ma mai come adesso mi rendo conto di quanto queste rappresentazioni siano autentiche. Leggendo gli scrittori siciliani, quasi sempre, di sottofondo…

Assaggini artigianali!

Image
Eccovi qua alcuni dei miei lavori! Non si è potuto far di meglio con le foto perché il freddo ha annientato qualsiasi volontà di farle all'aperto!







Sono interamente dipinti e trattati a mano con soggetti originali e spontanei.  È difficile che io riesca a condizionare eccessivamente 'un progetto decorativo', solitamente mi lascio guidare dai supporti stessi sui quali decido di lavorare, quindi non so mai bene cosa verrà fuori da una linea o un ghirigoro! Spero possiate apprezzarli in questa loro naturalità!

Sicilianità Letteraria IV: S.Addamo e G.Bonaviri

Image
Parlando di cose sicuramente a me più vicine e sicuramente meno retoriche, posso gettarvi qualche fugace impressione sull'opera di Sebastiano Addamo oppure Giuseppe Bonaviri. Entrambi scrittori conosciuti per via di necessità, in modi diversi, hanno saputo colpire la mia immaginazione. Si può ben dire che siano due scrittori quasi agli antipodi per certe sfumature narrative e per panorama immaginario: l'uno, Addamo, è contraddistinto da un fervente realismo capace di ridare ai luoghi il volto che indossano nella realtà quotidiana, mentre Bonaviri è una sorta di mago che fonde il realismo di certi ricordi e vedute di paesaggio con una sottile ascendenza mitica e favolistica. Nel lavoro di Addamo che ho avuto occasione di leggere, Il giudizio della sera, viene descritta una Catania in preda ai desideri della carne e sulla quale aleggia lo spettro della guerra, una guerra dapprima conosciuta solo per via di vaghe e vacue notizie e successivamente sperimentata. Le vicende del prot…

Cenni sulle festività agatine

In questi giorni, in quel di Catania, oltre a passeggiare per le strade il Carnevale, cominciano i festeggiamenti in onore della Santa patrona della città: Sant'Agata. Sicuramente, molti di voi ne avranno sentito parlare almeno una volta nella vita, dato che viene proclamata come una delle feste patronali più imponenti ed importanti del mondo, capace di richiamare genti dai cinque continenti, le quali rimangono strabiliate dall'esuberante calore dei devoti... o almeno questo è quello che solitamente si racconta ai bambini quando, ancora alle elementari, cominciano a capire un po' cosa li circonda, con il tentativo di incuriosirli e spingerli a provare una sorta di affetto misto a cristiano rispetto per la santa. Effettivamente, se una cosa rimane da quei ricordi d'infanzia è proprio quel sentimento di affetto e compassione verso una donna che, secondo la storia narrata, ebbe subito diverse torture a causa del suo amore verso Cristo che ostacolava le volontà terrene di…