Posts

Showing posts from May, 2015

'Dioniso al Monte Parnaso' - ovvero su come rimediare ad un pasticcio.

Image
E mentre Apollo è servo di Admeto sul blog del caro Ivano (di cui consiglio caldamente la lettura), Dioniso se la spassa sul Monte Parnaso sollazzandosi al tramonto.
La storia di questo disegno dal banale si è trasformata in qualcosa di interessante da raccontare e vi spiego subito il perché: partiamo dal nome!  Da buona ignorantona quale sono mi era venuto in mente il nome Parnaso associato a Dioniso, ma in realtà ricordavo soltanto cose molto vaghe riguardo al Monte Parnaso, ricordavo addirittura fosse un luogo non meglio definito e avesse in qualche modo a che fare con la mitologia per il resto zero totale e men che meno ricordavo se vi fosse qualche collegamento con Dioniso, a cui peraltro ho pensato solo a causa della figura distesa che protende la mano verso... dell'uva? Dei fiori? A voi la scelta! - che avevo disegnato. Quindi dato che non volevo fare magre figure associando titoli e luoghi in modo casuale, ho fatto una piccola ricerca e dai primi sconfortanti risultati ch…

An - il dio del Cielo e del Firmamento.

Image
Eccomi inaspettatamente a riproporre un soggetto legato all'Epopea di Gilgamesh! Dico inaspettatamente perché in realtà non avevo programmato di tornarci su a breve termine, eppure l'altro giorno nell'impazienza di muovere i pennelli un po' a caso dopo gli ultimi disegni già ampiamente tracciati, mi sono ritrovata a volere di primo acchito riprendere il soggetto di Enlil (come avevo espresso nel post dedicato - vedi link ai piedi dell'articolo -, infatti, tra me e lui non è finita lì ma sono ancora alla ricerca della sua rappresentazione ideale), ma mano a mano che con il colore azzurro a matita tracciavo i lineamenti del viso per avere una linea guida - di fatti soltanto viso, capelli e collo sono stati lievemente accennati, il resto è stato affidato ai pennelli - mi sono resa conto che 'non poteva essere Enlil', perché la sua sostanza era già immensamente più eterea e meno furiosa o imponente. Così dopo qualche ipotesi ho capito di aver rappresentato An,

La Bestia del Sole.

Image
Ecco qui in tutta la sua ombrosità (grazie fotocamera, grazie veramente!!) l'ultimo dei disegni che avevo cominciato nella precedente casetta e completato qui in questi giorni. Rispetto ad altri fallitissimi tentativi di dare vita ad un qualsivoglia animale diverso da gatti o gufi, direi che è andata piuttosto bene stavolta; ovviamente sottolineo il fatto che non dovete cercare in questi miei disegni eccessivi tentativi di realismo, anzi sto andando nell'opposta direzione cercando di rappresentare ciò che esiste o si manifesta nel mio immaginario esclusivamente secondo una mia personalissima prospettiva, quindi seppure essa ricordi il reale non vuole essere reale a tutti i costi.
Sono contenta di certi miglioramenti con la manualità che mi hanno permesso di essere più libera ma più decisa in certi punti del disegno che mi chiedevano quello sforzo in più, ma come ho avuto modo di scrivere anche su dA la prossima volta vorrei creare una figura che si veda più da lontano piuttos…

Ai posti di combattimento!

Image
Ok ragazzi, sono tornata dalla mia piccola pausetta dovuta per trascorrere un po' di tempo con un carissimo amico e da adesso in poi la mia presenza dovrebbe tornare ad essere stabile. Datemi solo il tempo di recuperare qualche vostro post e di rimettermi in sesto per cominciare di nuovo a lavorare su qualcosa di personale!
Vi mostro un sole che ho disegnato su 'uno scatolo'(contaminazioni dialettali n.d.r.) per lampadario made by Ikea: ho sfruttato l'apertura circolare per contenere la goccia di vetro del lume per creare su una delle alette cartonate laterali un piccolo paesaggio che ho tracciato prima a penna e successivamente colorato con i pantoni; per fare in modo che la struttura risultasse stabile (un cubo a cui manca il lato posteriore) ho fissato l'aletta con il disegno a quella con l'apertura tramite semplicissima colla, poi ho posizionato la seconda ala laterale con un'inclinazione di 45° circa (ho misurato ad occhio) e ne ho incollato le estrem…

In viaggio con me: di maschere e manichini.

Image
Comincio con il dire che ho pensato tantissime volte a come cominciare questo post, da cosa partire e per arrivare dove, ma alla fine mi sono resa conto che ci sono certe cose che colpiscono l'immaginario in modo non del tutto riconducibile ad una effettiva causa scatenante.
Mentre nel post precedente di questa serie ho potuto intravedere ed esporre a voi tutti un percorso visivo che effettivamente è avvenuto e che ho riconosciuto passo dopo passo, nel caso della mia passione per le maschere ed i manichini non ho potuto rintracciare niente che non fosse una scusa teorica; la realtà di fatto è che sin da quando alle elementari le maestre ci hanno invitato a disegnare e colorare le figure delle maschere della commedia dell'arte io ho cominciato subito a provarne interesse: mi piaceva che vi fossero tutti questi individui, personaggi o tipi che condividevano una comune atmosfera e storia ma i quali avevano caratteristiche di rappresentazione diverse, lo trovavo un gioco di fanta…

'Schizzi da trasloco' - Part II.

Image
Continua la saga degli schizzi disastrati e disastrosi di questo periodo! In questo caso a disastrarsi è stata anche la foto dato che il taccuino non ho voluto collaborare e nonostante i ripetuti tentativi non sono minimamente riuscita a fare uno scatto dritto o senza dita in vista di questo disegno, cosa per cui vi chiedo scusa. Però, per fortuna, l'immagine è fra una delle più limpide!
Qui ho voluto esprimere la mia felicità per una ritrovata luce sia dal punto di vista personale che da un punto di vista ambientale dato che essendo più vicina alla città anche il clima ne è più simile e quindi mi dedico a sessioni di bagni solari affacciata alla finestra o sul balcone mentre osservo i gatti del vicinato e randagini muoversi qui e là per il cortile. Insomma sono abbastanza serena in questo momento e spero che anche i miei lavori ne possano risentire positivamente; ancora non ho sistemato tutto, il mio studio è momentaneamente adibito ad ospitare scatoloni e cose da smistare quind…

'Schizzi da trasloco' - Part I.

Image
Trovato un momento per sedermi e godermi un novello e ritrovato sole sulle mani, ho letteralmente acchiappato un piccolo sketch book utilizzato da mesi come agendina appunta-tutto e ho iniziato a disegnare a penna. Ho fatto diversi schizzi nell'arco di qualche giorno che vi mostrerò nei giorni prossimi venturi, intanto sappiate che è andato tutto bene, il mio studio è ancora una confusione di sacchi, buste e scatoloni, ma il resto della casa è già stupendameravigliosaeccezionale e si sa che io disegno anche per terra quindi a tempo debito sistemerò tutto ciò che deve essere ultimato! Devo dire che fare un po' di pausa dal disegno mi è servito a rinnovare un  po' di cose: intanto a non portare avanti un'attività per inerzia, trovo che fare qualcosa in modo sistematico a lungo andare sia poco proficuo e dalle pause possono essere ricavate nuove idee, ispirazioni ed inaspettati miglioramenti e poi a rielaborare su carta uno 'stile' che solitamente eseguivo su pc,…