Posts

Showing posts from November, 2014

Enlil, il dio del tempo atmosferico.

Image
Molti di voi lo hanno già visto qualche settimana fa e pensavo che fosse il tempo giusto adesso per presentarvelo anche qui. Sul mio Enlil ho ancora qualche dubbio fortissimo riguardo i capelli effetto Pantene che forse non sono male nel complesso ma mancano di quella morbidezza ed impalpabilità che vorrei una chioma avesse, diciamo che avevo un'idea molto diversa sull'impostazione generale del disegno, ma poi è venuto fuori così e ho deciso di tirarne fuori i pregi, ne ho approfittato per lavorare sugli effetti di luce nel particolare e nel migliorare certi tratti del viso che in passato avevo affrontato con troppa ingenuità, come ad esempio la bocca ed i denti che sono un mio discreto orgoglio personale! :°D
Sicuramente proverò a fare altre rappresentazioni di Enlil perchè ancora non sono riuscita a cogliere la caratteristica che maggiormente mi attrae di questa figura mitologica, ovvero la sua equidistanza dal mondo degli dei e degli uomini. Infatti pare che Enlil si trovi…

Incubi e Meraviglie: il giorno dopo!

Image
E rieccoci qua, immagino un po' stupiti per il titolo, ma adesso vi spiego il perché! Qualche giorno fa l'ormai a me noto Marco Lazzara mi ha espresso la sua curiosità in merito a ciò che avrei potuto disegnare se mi fossi lasciata ispirare dal titolo del suo libro ed io ho prontamente accettato, anche perché con sincerità ammetto che mi ha fatto veramente molto piacere questa piccola richiesta!
Ammetto anche, però, che non è stato facile e che all'inizio ho sofferto un po' prima di lasciarmi andare, soprattutto perché ho messo in discussione tanto di me stessa e del mio a volte primo istinto di rifugiarmi in retoriche già pronunciate, di fatti i primi schizzi mi sembravano il ripetersi di uno stesso ritornello e sentivo la mia testa chiusa, cementata entro confini che mi stavano veramente facendo stare male, quindi ho resettato tutto. Ho cancellato prontamente e ho ripetuto continuamente fra me e me 'incubi e meraviglie, incubi e meraviglie, voglio trovarli dentr…

Mudjekewis.

Image
Ogni tanto mi piace tornare al digitale a modo mio, nel senso che nonostante stia imparando a gestire disegni più complessi ho sviluppato con questo mezzo un rapporto personale che non vorrei perdere bensì migliorare con il passare del tempo. Alcuni di voi hanno già visto lavori di questo tipo e di tanto in tanto ritorno 'a questo stile' perché è un po' come tornare all'osso e all'origine! Del digitale apprezzo le infinite cose che si possono fare, ma da subito - o almeno da quando ho ricominciato a disegnare con una predisposizione differente - ho adorato la possibilità di avere tutti i colori disponibili così come sono nella propria gamma tonale. Mi piace poter utilizzare un colore di una particolare tonalità concependone le sfumature solo come accostamento o sovrapposizione di campi via via più chiari o più scuri ma sempre nettamente distinguibili, per questo certe volte magari do il senso di approssimazione, della cosa fatta velocemente, ma in fondo è questo c…

Gli Antichi.

Image
Ho voluto provare a mettere un po' di contrasti più forti a livello di ombre cercando di creare, se non una spazialità, almeno una forma di stacco tra la figura ed il fondo! La strada è ancora lunga per ottenere l'effetto di profondità che vorrei, ma come primo approccio diretto sono contenta del risultato, fra l'altro quando utilizzo le sfumature calde dal giallo al marrone mi aiuta sempre un tocco di blue; fu un mio professore a farmi notare come il blue abbia la capacità di creare un ulteriore salto tonale fra questi colori e sebbene certe volte voglia evitarlo poi mi rendo conto di come mi sia totalmente necessario! Qui non ho potuto fare di più perché ho utilizzato un blocco per disegno tecnico con una carta sottilissima e leggera e avevo paura che buttando giù troppo colore si potesse spezzare ed inoltre se vi sembra molto scuro dipende dal fatto che la luce dello scanner lo aveva schiarito eccessivamente, mentre l'originale è molto più simile a quello che vedet…

[ Avvistamenti di soggetti volanti non identificati! ]

Anche se molti di voi già l'avranno notata, volevo segnalarvi l'intervista che mi è stata gentilmente proposta da Ivano Landi ed ospitata sul suo blog da ieri sera:
- Ivano Landi intervista A.H.V.!
Non posso nascondere che la cosa mi ha reso felice come una bambina, non mi era mai capitato e quindi ho accolto l'idea come se mi stessero facendo un regalo! Ne approfitto per ringraziare ancora sia Ivano che le persone che hanno dato il via all'iniziativa generale sulla community Blogger and Blog.
Grazie a tutti!! A presto!!

Bookmarks Project: un piccolo modo per ringraziarvi!

Image
Da qualche settimana a questa parte mi è balenata l'idea in testa di trovare un modo per ringraziare sia voi che gli amici di Deviantart per il calore che mi sta dimostrando. Sembrerà una fesseria, ma negli ultimi mesi si è creata una sorta di alchimia con chi ha deciso di seguirmi, alchimia che mi ha resa davvero felice poiché è stata totalmente inaspettata e per lo più spontanea, come se si fosse fatto u passo fuori dal blog, dal numero di lettori e si fosse arrivati in qualche modo alle persone. Su deviantart ho messo un piccolo wallpaper downloadabile gratuitamente, ma non avevo affatto intenzione di riciclare la stessa idea per voi; vuoi o non vuoi questa è un comunità più piccola e intima rispetto alla grande piattaforma quindi c'era bisogno di qualcosa di più personale e quindi, notando che la maggio parte di voi è costituita da lettori (di libri, fumetti, riviste e qualsiasi cosa) ho provato a creare dei piccoli segnalibri che potrete salvare liberamente nel vostro pc…

La dea Ishtar ed il Toro celeste.

Image
Ed eccolo finalmente qui! So di avere creato aspettative che probabilmente verranno deluse e che avrò ancora bisogno di tornare su questo disegno, però non avevo intenzione di fare aspettare ancora persone cui avevo accennato di questo lavoro.  Mi riferisco ad Ivano e Moz i quali mi proponevano delle idee sulla possibilità di illustrare carte e tarocchi, nello specifico poi diventati i tarocchi babilonesi che il protagonista della blog novel di Ivano, Fabrizio di Solve et Coagula, sta realizzando e credo che bene o male in questo disegno, realizzato sulla base di tutt'altro personale intento, ci siano caratteristiche più vicine a quelle che utilizzerei per immaginare dei tarocchi!
Nonostante il disegno sia stato un po' sofferto e vi siano diverse imprecisioni di varia natura mi è piaciuto molto lavorarci su; ho preso spunto per l'incarnato di Ishtar da un'idea di Moz di fare un disegno a matita con alcune parti di colore, anche se mi sono aiutata con grigio e nero per…