Rebirth: un recupero dalla memoria.

Prendendo spunto da un post di Moz e partendo da alcuni input trasmessi da Ivano vi presento oggi un mio vecchissimo lavoro: Rebirth.
Si tratta di una sorta di piccola storia disegnata e scritta nel 2011 in brevissimi intervalli di tempo, circa 20 minuti a foglio, spesso composta prima di una uscita serale dopo una giornata di studio/gioco sopra supporti improbabili come fotocopie o scansioni di testi di studio venute male. Non ho mai saputo se volevo continuarla o meno, in realtà, ma il punto in cui mi sono fermata è stato catartico, come se fossi all'epoca arrivata alla fine del suo percorso vitale e così è rimasta sin da allora, senza nessuna modifica, scarna e veloce nel disegno, disordinata nella scrittura (ho dovuto apporre dei numerini nella prima tavola perché c'era una confusione incredibile!), ma fondamentalmente essenziale.
Avevo un po' di timore nel mostrarvela perché lo stile è veramente povero, tant'è che al momento dell'intervista di Ivano ne avevo dimenticato pure l'esistenza, ma mi è tornata alla memoria e ho preso coraggio! Chi lo sa che magari decida di risistemarla pur lasciandola così come è!
Buona lettura, almeno spero!

Rebirth

Tav. 1

Tav. 2

Tav.3

Tav.4

Tav. 5

Tav. 6

Comments

  1. Io fossi in te la porterei a termine. La storia è valida. Se riesci anche a sviluppare i disegni nel tuo stile attuale, piazzandoci i tuoi ormai famosi sfondi direi che vien fuori una bella cosa ^_^

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Ivano! Vedremo, magari lo metto da parte come progetto per il nuovo anno! :D
      Anche se come ambientazione ha la natura più selvaggia e rigogliosa quindi dovrò allenarmi su questo!

      Delete
  2. Cara Alessia, e se tu avessi trovato il TUO modo di fare fumetti? Guarda che è fighissimo. Se lo inchiostri (e usi il g-pen anche per le scritte) esce una figata. La prima tavola poi è molto fumetto underground italiano anni '80.

    Moz-

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Mooooozz!
      Lo prendo in considerazione, fra l'altro mi è venuto naturale impostarlo in questo modo all'epoca quindi.. vedremo! :D

      Delete
    2. Secondo me puoi rivederlo e terminarlo... :)

      Moz-

      Delete
    3. Ma sì, fino a questo momento non avevo considerato un progetto 'a lungo termine', ma potrebbe essere una bella esperienza da portare avanti! Siete stati preziosissimi tutti! :D

      Delete
  3. E' un prototipo primitivo di graphic novel.
    Ti devo dire che mi è piaciuta :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Non lo avevo mai pensato così, sai?? Ho fatto bene a proporvelo perché mi avete rincuorata e ampliato le prospettive!! Grazie Marcooo!!

      Delete
  4. *__* Bellissimo! Graphic novel, sfondi come tu sai fare, storia fighissima!
    Non è da accantonare, assolutamente no!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Waaah Glòò I love you! *_*
      Hai un entusiasmo bellissimo e contagioso!

      Grazie tante, non posso che riprendere l'idea e vedere come svilupparla!! :D

      Delete
  5. Mi associo a chi mi ha preceduto: porta avanti la tua storia. Tra parentesi questo stile mi ricorda illustratori e disegnatori di fumetti degli anni 70 come Beppe Madaudo o degli anni 80-90 come Riccardo Mannelli.
    Continua la storia!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Me lo ha detto anche Ivano riguardo a delle riviste del fumetto degli anni 70/80 che io ovviamente non conoscevo affatto (se non Moebius fra i nomi che mi ha fatto!) quindi lo prendo come un super complimento e che dirti? Forse sarà proprio il caso di riprendere il progetto in mano e dargli la sua dignità!
      Grazie infinite Nick!

      Delete
  6. Anch'io ti suggerisco di continuare, almeno per finire la storia. Poi, a tuo piacimento, puoi decidere se ridisegnarla meno abbozzata, più definitiva.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Anche questo sarà un aspetto che dovrò considerare!! Effettivamente potrebbe essere una lavoro stimolante nonché nuovo e comprensivo di diverse cose!
      Grazie tante Ariano! :D

      Delete
  7. Bisogna portarlo avanti senz'altro. Le prima tavole a mio parere sono già buone così: vanno magari solo aggiustate un attimino ma ne manterrei il carattere essenziale privo di fronzoli.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Sìsì, il punto focale vorrei rimanesse questo perché è parte integrante della sua atmosfera. Poche cose essenziali e significative!

      Grazie veramente!

      Delete
  8. Adoro questi sketch!!! Il dolore e la sofferenza del personaggio si avvertono benissimo. Mi piace il fatto che tu riesca a disegnare spontaneamente a penna senza pasticciare, come invece capita alla sottoscritta xD

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Petralia!!
      Tutto il segreto sta in un consiglio che mi diede una mia zia quando ero piccola, potevo avere 11 anni circa e mi disse: "impara a disegnare a penna perché così sei costretta a non sbagliare!" e devo dire che mi ha aiutata moltissimo, nonostante io pasticci ancora tanto e tutto dipende da quanto sono focalizzata sul disegno o sull'idea in quel momento!
      Ho diversi disegni vecchiotti fatti a penna e ancora oggi mi piace moltissimo disegnare così! :D

      Delete
    2. prego! Grande la zia...
      ma aspetta....tu sei nata due giorni prima di me? AUGURONI DI BUON COMPLEANNO!!!
      Viva i sagittari <3

      Delete
    3. Ahaha! Grazie e auguri anche a te allora! *_*
      E potrei ben dire... evviva i Sagi-gattari! :°D
      Ciau bellissimaa!

      Delete
  9. Io credo che ci sia del potenziale per poterla riprendere.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Marco!
      Io ho voluto molto bene a questa storia, ma veramente tanto e mi fa piacere che dopo avere avuto il coraggio di riproporla abbia guadagnato fiducia, per il prossimo anno metto fra i propositi quello di dedicarmici: glielo devo e sarebbe una bellissima avventura da intraprendere! :D

      PS: Farò un po' di pausa in questi giorni e dopo comincerò a mettere mano e mente su ciò che mi hai chiesto! Mi ricarico un po'! :°D
      Ciaooo!!

      Delete

Post a Comment

Feel free to leave a comment here, sorry for captcha btw!

Popular Posts