Growing

The Third Eye is just my Awakened Consciousness, digital painting, 2018.

Credo che stare da soli sia una delle sfide più grandi che una persona possa affrontare.
Seppure sia dato quasi per scontato che ci si riesca e che esistano assolutamente cose ben più difficili da comprendere e vivere, mi sto accorgendo di come in realtà sia un processo molto complesso. Scegliere di contare prevalentemente su se stessi non significa isolarsi: significa imparare a fronteggiare le proprie sfide, i propri stati d'animo sapendo che niente e nessuno potrà aiutarci se non noi stessi, sbagliando, cadendo e rialzandoci ogni santissima volta; si sviluppa una grande forza e, soprattutto, una sempre maggiore coscienza della propria personalità, comincia ad abbattersi il concetto di indispensabilità dell'avere un altro individuo accanto. Si soffre a momenti, ci si sente solissimi, ma si comprende quanto la presenza di un altro individuo nella nostra vita o di individui in generale dovrebbe fondarsi sul principio di armonia e di benessere, quindi si diviene più selettivi, più attenti ma mai chiusi, così come si inizia a capire cosa si vuole veramente al posto di vagare all'impazzata verso mete che non abbiamo poi così chiare.
Per me è un processo del tutto inedito e lo sto affrontando con molta curiosità, sto scendendo dentro me stessa con una torcia in mano e milioni di scale di fronte.

Comments

  1. Mi piace, si vede proprio l'oscurità della situazione sconosciuta ma anche la determinazione ad affrontarla. Stare da soli in effetti è una sfida ardua, però chi riesce a superarla riceve in premio il controllo della propria: non deve più piegarsi a nulla, è indipendente nel senso più assoluto del termine.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Costa tantissimo, ogni passo fatto è una cosa in più, ma spesso anche una rinuncia. Madonna che difficoltà, però alla fine avrà i suoi frutti, di questo ne sono certa.

      Delete
  2. Disegno top. Se accompagnato dalle tue parole, sembra quasi racchiudere un nuovo stadio, una nuova consapevolezza.
    Sì, soli è difficile, ma si è davvero forti.

    Moz-

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Moz, mi fa piacere che l'insieme ti abbia trasmesso questa sensazione e concordo con te sul resto.

      Delete

Post a Comment

Here you can share your thoughts

Popular posts from this blog

Acqua o linzolu: il fiume nascosto.

Naturalezza

Incidenti di percorso e tentativi di rientro