The day I smell like a tempest - pt. 2

seconda prova!

Un paio di giorni fa ho ripreso questo schizzo al pc ed ho aggiunto l'effetto writers e schitarrata come mi era stato suggerito alla sua prima apparizione ed ho anche ripristinato la parte mancante che lo scanner mi aveva mozzato.
Mi sono resa conto di come certe delle immagini che creo, quasi tutte a dire il vero, siano fin troppo parallele allo spettatore, nel senso che gli si parano davanti come un dato di fatto, tipo locandine o copertine di cd ad esempio e solo ultimamente, appunto, sto cercando di rompere questa barriera, questa specie di teca di vetro che ostacola la comunicazione.
Sto cominciando a pensare ad una chiave coloristica per questo bozzetto, ma è ancora tutto abbastanza fumoso, voi che idee avreste? :D

Comments

  1. Potresti farne più versioni, mantenere l'attuale e una con un pò di colore.
    Saluti a presto.

    ReplyDelete
  2. Non so, il bianco e nero ci sta bene. Per colorare resterei comunque sul monocromatico, magari blu in tutte le sue sfumature più fredde.

    ReplyDelete
  3. Il blu è una sfida interessante perché non ci avevo effettivamente pensato, potrei provare a farne diverse versioni come dice il Cavaliere sperimentando sul monocromatico, tipo una grigia, una blu, una sul rosso! Vediamo cosa mi frullerà in testa!

    ReplyDelete

Post a Comment

Feel free to leave a comment here, sorry for captcha btw!

Popular Posts