Day-Smell-Tempest: color samples!

Dalla scorsa settimana mi sono messa in moto per dare un po' di colore a questo lavoro di cui abbiamo parlato già diverse volte ed ho fatto una prima prova istintiva con la tinta che più pensavo fosse adatta secondo la mia idea:

prova marrone

Ho pensato che questa scala di colori sabbiosi potesse avere diverse potenzialità, però ho voluto seguire i consigli e le proposte che ho ricevuto e quindi sulla base di questa prova ho risistemato la gamma dei colri per creare due samples, uno blu ed uno grigio:

prova grigia

prova blue

Onestamente rivedendolo dopo un paio di giorni trovo che tutte le opzioni siano carinissime e soprattutto ci vedo sempre molto da poter fare, per esempio non è detto che sia tutto della stessa gamma di colore ma alcuni particolari possono essere evidenziati con colori di contrasto, come le scritte ad esempio!
Fra l'altro in corsa ho fatto delle correzioni al braccio e alla punta dell'uovo che era abbastanza fuori asse; sto imparando a fermarmi mentre lavoro per fare una tavola con le correzioni, vedendo qualche video-tutorial su youtube ho capito l'importanza del rivedere il proprio lavoro con un occhio diverso da quello immerso nell'esecuzione, certe volte bisogna rimpicciolire l'immagine, altre rifletterla in modo tale da controllare se visivamente ci sia qualcosa che non quadra (funziona benissimo per controllare le luci!!) ed è un esercizio che mi sta aiutando molto ad avere una cognizione di quello che sto facendo, perché un'altra cosa che sto imparando a capire è che spesso ci vuole la logica in quello che si fa e non solo la fantasia e la creatività. Questo è un errore che ho commesso spesso anche nella vita. pensavo e ancora sto cercando di liberarmi dal pensiero che i sentimenti, le emozioni o le qualità di default o di base possano fare tutto da sole ed invece il più delle volte non è così, perché i disegni come la vita sono un complesso spesse volte problematico di tante piccole cose e di situazioni che necessitano di trovare un ordine; essere persone istintive serve, ma spesse volte si tende a campare con le gambe per aria e con mille parentesi aperte ed è quindi meglio provare a ragionare su quello che si fa e provare a capire anche se a volte lo scarto con la propria natura si acuisce, beh, lo si deve affrontare, poiché proprio l'altro giorno pensavo che l'ego si riconosce solo nella sua primordialità e tende a rifugiarsi sempre lì, nel suo complesso familiare di azioni e reazioni mentre bisogna provare a spaccare questo muro e fare imparare al proprio corpo e alla mente nuove cose!
Cosa ne pensate di queste prove??

Comments

  1. Sono venute bene tutte e tre, però io - che te lo dico a fare - apprezzo particolarmente la blu. Mi sembra il colore più appropriato.

    ReplyDelete
  2. Di solito preferisco i colori cardi ma visivamente, credo che la blu sia meglio! ;p

    ReplyDelete
  3. Molto bello il disegno e bella l'idea di provarlo con diversi colori. Quello Blu mi piace molto, da un effetto luce molto vintage anno '80.

    ReplyDelete
  4. Non ci speravo molto in quella blu ed invece mi state spronando a vederci qualcosa! :D

    ReplyDelete

Post a Comment

Feel free to leave a comment here, sorry for captcha btw!

Popular Posts