L'isola

Acquerello su carta

Certe volte le immagini non sono sempre chiare.
Più spesso ci troviamo di fronte a paesaggi sfocati e sensazioni sfumate che è nostro compito definire, però abbiamo la sensazione che qualcosa dietro tutto il fumo ci sia e sia reale, cerchiamo una definizione o seguiamo gli istinti sperando che ci conducano ad un porto sicuro.
Non è semplice navigare in queste torbide acque del pensiero, ma la volontà si forgia ad ogni bracciata, ogni respiro fuori dalla superficie dell'acqua è ossigeno puro che ci porta un passo sempre più vicini alla riva, arriveremo stanchi, avviliti forse anche moribondi, ma sempre più forti, sempre più completi.

Comments

  1. Sai che questa è la tua migliore fottuta opera di sempre, cara Alessia?? **

    Moz-

    ReplyDelete
  2. I miei complimenti!
    Ti auguro una buona serata.

    ReplyDelete
  3. Mi fa tornare alla mente lo Die Toteninsel

    ReplyDelete
  4. Sono d'accordissimo con Miki! Quest'opera è bella da mozzare il fiato :O

    ReplyDelete
  5. Vado controcorrente ma onestamente gli eccessi di indefinibilità mi lasciano sempre un po' freddo (non a caso non amo l'arte astratta e trovo poco interessanti la maggior parte degli degli impressionisti e degli espressionisti).

    ReplyDelete
  6. Thanks! Non c'è nessuna corrente in fondo! :D Tutto è relativo alla propria sensibilità ed al gusto personale!

    ReplyDelete

Post a Comment

Feel free to leave a comment here, sorry for captcha btw!

Popular Posts