Giochi (alfabetici e non).

Alessia H.V.,'Games', pencil on paper, 2015.

Questa settimana sul blog di Ivano ho scoperto un giochino interessante.
Nella sua natura originale si tratta di creare l'alfabeto della propria scrittura, ovvero trovare una parola per ogni lettera dell'alfabeto italiano che descriva una particolarità del proprio modo di intendere ed attuare la scrittura; la cosa mi ha incuriosita molto ed in un primo momento ho provato ad adattarla al disegno... ma i risultati sono stati pessimi! :°D
Dopo qualche secondo sentivo già come se mi stessi forzando nel mettere in piedi dei postulati del mio modo di operare e mi stava esplodendo la testa, già non mi riconoscevo più in nessuna parola o come se stessi imprigionando un tipo di attività che ho sempre portato avanti avanti naturalmente, quindi: basta, pussa via! Cancelliamo!
«Ma questa storia dell'alfabeto mi stuzzica ancora, quindi come posso fare?» - ho pensato.
«Idea!»: ho cercato di mettere insieme un elenco di parole in cui ogni termine non fosse strettamente riferito al disegno né 'spiegato in relazione con/a': sono suggestioni che insieme possono formare un unico gioco di parole; ho voluto trasformare la mia personale sensazione di forzatura nella spiegazione in un qualcosa di più libero ed adatto alla mia dimensione (ringrazio anche la Lola che mi ha ricordato indirettamente alcune cose!).
Il disegno, poverello, è anch'esso nato da questa confusione portata dalla forzatura che sentivo e mi sono fatta aiutare dalle mie stesse parole: in questo periodo acquerellerei anche i muri, ma al momento non sto volendo farlo perché nei prossimi giorni avverrà un simpatico cambiamento dal punto di vista personale per cui sto riservando le energie, se mi mettessi ad acquerellare adesso ne uscirebbero pasticci supremi perché ho bisogno di calma per fare le cose a modo, quindi ho affidato alla matita un po' del caos - positivo - di questo periodo!
Ecco di seguito il giochino, spero lo gradiate e che nessuno si offenda per aver modificato a modo mio le intenzioni dello stesso!

***

Antico
Basilare
Concetto

Dilatazione 
Enigma

Form-ul-are
Geometria

Humus

Ilare
Luminoso
Monocromo
Notturno

Ovulo
Panico

Quadrangolare
Riverbero

Solitudine

T(r)atto
Umano
Violazione
Zelo.

***
testo di A.H.V.

Buon fine settimana a tutti,
a presto!

Comments

  1. Dilatazione, violazione e solitudine potrebbero applicarsi anche ai miei scritti (in fondo scrivo perché non so disegnare, altrimenti prediligerei anch'io pennelli e colori).
    La figura che hai disegnato in effetti la percepisco proprio come una dilatazione dell'essere umano che diventa contemporaneamente maschile e femminile solo per vincere la propria solitudine interiore. Una violazione con uno scopo nobile....

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Ariano, la tua visione è bellissima e io continuo ancora a dirti che il tuo Writerman mi piace parecchio! Mai dire mai! ^_^

      Un abbraccio forte!

      Delete
  2. Non riesco ad immaginare che tu possa fare pasticci!
    L'idea dell'alfabeto personalizzato mi attira molto.
    Ciao e buon fine settimana.
    Cristiana

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ahah! Grazie Cristiana, ma ne faccio e di belli grossi invece se sono poco concentrata! :D
      Puoi provare a fare uno dei tuoi giochini con questa tecnica, sei molto fantasiosa e sarebbe interessante! *_*

      Delete
  3. Il disegno è daliniano :)
    Bellissimo humus per h!^^

    Moz-

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Mo0z! :D
      Era la parola più naturale che mi è venuta in mente! :°D

      Delete
  4. Ma ciao! Innanzitutto mi ha fatto piacere averti "ispirato" qualcosa... poi credo davvero che ne sia uscito un disegno molto interessante... insomma, in questo caso le l'elettore fungono come sentimenti, e i sentimenti sono astratti, come rappresentarli se non artisticamente? Il disegno che ne è uscito fuori mi appare molto austero... complimenti! :)

    Baci dalla Lola ^^

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie a te Lola, due volte! ^_^

      Delete
  5. Che giochino fico...
    Più tardi provo a farlo anch'io!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Sì penso lo si possa adattare a qualsiasi cosa, per questo mi piaceva l'idea!! :D

      Delete
  6. Preferisco la rappresentazione grafica.. ci vedo molte più parole dentro! xD

    ReplyDelete
    Replies
    1. Mi hai fatto il complimento più bello che ci sia Nyu! *_*

      Delete
  7. Solo per essere riuscita a trovare una parola con l' h che rappresenti la tua scrittura meriti un applauso.
    Io avrei guardato nel vocabolario. :-p

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ahah! Io quando ancora stavo cercando di forzarmi ho verificato su google se mi erano venute in mente parole esistenti, poi per fortuna ho buttato il file e l'ho rifatto da capo di sera! :°D
      Comunque in realtà ho proprio voluto cambiare il senso del gioco, mettendo parole che mi sembrava avessero un senso insieme!
      Grazie Pirkaf! :D

      Delete
  8. Appena ho visto il disegno ho capito subito che avevi intenzioni iconoclaste ^_-
    Carino anche nella tua versione il gioco. In effetti molte delle parole che hai usato si ritrovano espresse graficamente nelle tue opere.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Ivano! Ahah, non potevo venire meno alla mia natura! :°D

      Delete
  9. Il disegno mi fa un effetto strano, è come se ci fossero disegnate dentro tutte le parole... e allo stesso tempo le parole che hai scelto, lette in sequenza come una poesia, formano delle immagini.
    Insomma, è una stranezza molto positiva!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ti posso dire solo che 'hai capito'! *_*
      Grazie!

      Delete
  10. Con questo gioco dell'alfabeto, uno bravo potrebbe disegnare un tuo quadro psicologico? ^^ Humus, zelo e riverbero... qualcuno avrebbe detto: hotel, zaino, rana... quindi è tutto dire. ^^

    P.S Disegno ok, come sempre... anche se, in verità, quello che mi ha emozionato meno; è un limite mio e lo riconosco;)

    Ispy 2.0

    ReplyDelete
    Replies
    1. Probabilmente! :°D
      Diciamo che per il disegno mi dispiace un po' che 'non ti sia arrivato' perché in realtà parole ed immagine sono sulla stessa lunghezza d'onda, ma non fa nulla, figurati! :D
      Hotel zaino e rana :°D

      Delete
  11. L'elenco ti rispecchia molto, per lo meno dal punto di vista della tua arte e da quello che trasmetti attraverso il blog. Il disegno, invece, sembra trasmettere il caos positivo che stai vivendo *__* Vedo (io, ovviamente) anche un uovo... rinascita!
    Buon week end Alessia! ^_^

    ReplyDelete
    Replies
    1. Non è che lo vedi tu: l'uovo c'è!
      Ed il disegno è partito tutto da lì! :°D
      Se non ci fosse stato quell'uovo il resto non avrebbe preso forma, quindi hai notato un 'particolare' fondamentale! ^^

      Grazie Glò!!
      Un Abbraccione! ^_^

      Delete
  12. Bellissimo questo post, stupendo!
    E che disegni ragazza! Complimenti!
    Ti sei guadagnata una nuova follower! :D

    Spero farai un saltello anche da me, mi farebbe troppo piacere. Ti aspetto! :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Simo (come vedi sono andata subito a curiosare e mi sono unita al tuo blog!) e benvenuta qui! :D
      Grazie infinite per avere apprezzato il post ed i disegni e per aver deciso di seguirmi! *_*

      A presto quindi! :D

      Delete
  13. Resto sempre affascinata dai tuoi disegni... E mi piace anche la tua interpretazione del giochino, molto spontanea e istintiva.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Anima!!! Mi fa molto piacere che i miei lavori ti piacciano! ^_^

      Delete
  14. Che bel gioco, e ottima scelta delle parole, per nulla banali!
    Purtroppo io non so fare niente e quindi non saprei a cosa applicarlo :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Come non sai fare niente? :D Tu leggi, fai recensioni, ti occupi di libri! Potresti applicarlo al tuo modo di sentire i libri, di leggerli, interpretarli e viverli! ^_^
      Grazie infinite!

      Delete
  15. Apprezzo la tua creatività e questo tuo talento e volontà che metti nel disegno.
    Ciao

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ti ringrazio infinitamente Carolina, mi fa piacere che tu mi riconosca queste doti! ^^
      Un saluto!

      Delete
  16. Replies
    1. Potresti provare! Si adatterebbe benissimo al tipo di post che di solito scrivi (come quello sulle caratteristiche del blogger)!
      Ciao Ferruccio!

      Delete
  17. E' incredibile come tu riesca a trovare ispirazione da ogni assurdità o meno che ti proponiamo! ;)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ahah! Per me il disegno è un'attività naturale quindi se qualcosa mi ispira cerco di renderla su carta meglio che posso!! Grazie Marco!! :D

      Delete
  18. Quel sasso/uovo in fronte è inquietante perché sembra tridimensionale. Il viso ha profondità, ma appunto dentro il disegno invece quell'uovo/sasso sembra uscire dal foglio.

    Ora però ti chiamo lo psichiatra XD

    ReplyDelete
    Replies
    1. Mi dici una cosa stupenda! :°D Finalmente ho sfondato la dimensione del foglio, ahaha! °D

      You made my day!!
      Ok, fammi sapere per quando da l'appuntamento! :°D

      Delete
  19. L'espressione dell'occhio è molto "carica"... non saprei come altro spiegarlo, però, wow!

    ReplyDelete

Post a Comment

Feel free to leave a comment here, sorry for captcha btw!

Popular Posts