Let's acrylic: Autoritratto allungato (?) e fantasioso.

Alessia H.V., 'Self-long-portrait', acrylic on paper, 2015.

L'idea era confusa e ho cominciato a disegnare, volevo la testa piena di gatti e mi è venuta fuori una specie di foresta o comunque degli alberi, doveva essere la mia faccia ma una storpiatura dell'immaginazione l'ha portata ad essere mia e non mia: adesso vi spiego come.

Tutto è partito dal naso. 
Rispetto alla figura che vedete io ho il viso più piccolo e rotondo, ma da sempre ho una strana percezione allungata del mio naso. Nella mia famiglia, da parte di padre, abbiamo quelli che vengono gentilmente chiamati 'nasi importanti', nasi lunghi, nasi grossi, tromboni, tutti però ben proporzionati ai visi più o meno rotondi o squadrati a seconda delle caratteristiche somatiche predominanti, da parte di madre invece, da buona donna nordica, i nasi sono più sottili con punte paffute, 'a patata', oppure smilze ed io - che sono un ibrido - ho ereditato un naso particolare che vedo allo specchio e nelle foto lungo ma che non è grosso. Solo che nei disegni, e pensandoci non solo in quelli in cui tento di raffigurarmi, tendo sempre ad allungare questa protuberanza fino a destabilizzare le proporzioni del viso!
[Disegno realizzato a matita e stravolto in seguito con pennellate d'acrilico disordinate ed ancora inesperte su un foglio di carta - come al solito - poco adatto allo scopo!]

È divertente però provare a capire i motivi per i quali si prendono determinate scelte ed infatti per le prossime settimane ho in mente di portarvi un po' alla scoperta di alcune mie radici visive che fra l'altro ho potuto scorgere grazie ai vostri commenti che mi hanno spinta ad una ricerca mentale non molto complessa ma sicuramente divertente, almeno per me!

Intanto posso anticiparvi che giorno 10 marzo ci sarà un appuntamento speciale su questo blog gemellato con il grandissimo Marco di GiocoMagazzino, il primo vero evento a cui partecipo, speriamo gradiate poi quello che vi presenteremo! :D

Detto questo una buona giornata e buon fine settimana a tutti.
A presto!

Comments

  1. molto simpatica questa tua interpretazione del tuo viso a forma di albero. Ha un che di autunnale nei colori ma al contempo qualcosa di veramente estivo (sono pur sempre colori caldi). Hai davvero i capelli rossi? Io ce li ho neri, però la mia nonna paterna è rossa e infatti ho qualche capello rosso naturale xD un po' difficile da vedere, ma è così!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ahah, no non ho i capelli rossi, ce li ho castani! :D
      Questo autoritratto è più fantasioso che reale, ma siccome mi ricorda tanto - o almeno all'immagine che ho di me - non ho voluto mettergli un altro nome ignorandone l'origine! :D

      Grazie Petralia!
      Un abbraccione! *_*
      Devo ancora leggere il tuo post su Alvin! :°D

      Delete
    2. capisco, ognuno ha un'immagine di sè che è diversa da quella che hanno gli altri ;) Però come dice Pirandello, tutti recitiamo un ruolo o indossiamo delle maschere.
      Presto scriverò altri post su quel cartone!
      Un bacio ;)

      Delete
  2. Gli occhi e soprattutto le sopracciglia me le immaginavo proprio così. Dai tuoi disegni si percepisce che hai dei tratti abbastanza regolari e mediterranei. La bocca forse manca ancora di qualcosa di "personale" (sicura che le luci cadano proprio così? Che abbia quella forma e quella texture?)... In ogni caso non posso essere sicura perché non ti ho mai vista XD

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ahah Clyo, mi fai morire sulla bocca! :°D No, non ho la bocca in quel modo e non ha né quelle luci né quella forma né quelle texture, tutta la parte inferiore del viso è lasciata totalmente alla fantasia proprio perché con il naso allungato mi è venuto naturale stilizzare e lasciare solo al colore e ai contrasti la parte inferiore, nulla di realistico insomma! :D

      Mentre gli occhi sono la parte più simile alla mia effettiva me! :D
      Comunque grazie per gli appunti tecnici! :D
      Un saluto!

      Delete
  3. Alberi, pensa che ieri nella sola Firenze ne sono caduti 260 per il vento!
    Il disegno mi piace soprattutto nella metà inferiore, dove c'è anche il paesaggio che è ben riuscito. Sai che la bocca e il naso mi ricordano un po' la pseudo-aliena del post di Obsidian?
    Ma l'espressione stupefatta, da cosa deriva?
    Un saluto ventoso ;)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Non ci avevo fatto caso! Devi mettere che quei tratti somatici mi sono molto vicini per immaginazione, mi ricordano l'esotico che adoro tantissimo e quindi in mezzo alla fantasia generale sono saltati fuori così! :D
      L'espressione stupefatta praticamente la metto quasi ovunque (anche Mudjekewis o Gilgamesh ce l'hanno se ci fai caso) e credo sia riferito alla 'scoperta', di qualsiasi tipo sia! :)

      C'è stato vento forte anche qui, che stagioni quest'anno, di certo non ne sta saltando nemmeno una! :°D
      Comunque grazie per l'apprezzamento Ivano, un saluto!!

      Delete
    2. P.S. Ho appena saputo cosa farai il 10! Sembra divertente ^^

      Delete
    3. Speriamo che vi risulti così!
      Noi ci abbiamo lavorato divertendoci e soprattutto rispettando i tempi personali e questa è una cosa che ho molto apprezzato di questa collaborazione! :D

      Vedremo come vi sembrerà il prodotto finale!!

      Delete
  4. Bellissimo come autoritratto: mi piacciono molto quelli che diventano onirici e surreali.
    Piano piano inizi a prendere forma :)
    Dai non vedo l'ora che arrivi il 10... Non ti nego che sono emozionato! EHeh

    ReplyDelete
    Replies
    1. Per me è un'esperienza abbastanza nuova quindi la accolgo nel migliore dei modi, il risultato lo sapremo il 10 intanto noi ci siamo divertiti! :D

      Grazie per i complimenti, io non riesco proprio a tenermi confinata nella realtà! :°D

      Delete
  5. Somigliante o meno è molto simpatico.. sembra una di quelle foto fatte a sorpresa!
    "perchè fotografi/disegni proprio me???"

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ahah! Della serie 'Ma WTF?!' :°D
      Grazie Nyu! *_* Mi fa piacerissimo che ti piaccia l'idea e la realizzazione!

      Delete
  6. Molto bello! I colori caldi che usi mi piacciono davvero molto e la cosa più interessante di tutte è che, a differenza di come tu sia, tu vedi il tuo viso e soprattutto il tuo naso in maniera un po' diversa e questo succede quasi a tutti... di vederci diversi. A volte in meglio, altre in peggio... ;)
    Un saluto! :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Lola! Anche in questo caso sottolinei un aspetto molto particolare, perché effettivamente ognuno di noi ha una particolare percezione del proprio viso che può anche differire dalla realtà, sembra assurdo ma è così!

      Grazie infinite per il commento! *_*
      Un saluto a te!

      Delete
  7. Non sai quanto mi piacerebbe un disegno col mio faccino protagonista e distorto allo stesso tempo. :)

    Ispy 2.0

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ahaha! Per la verità a me è capitato poche volte che qualcuno mi chiedesse di ritrarlo, cioè ho fatto un paio di disegni come regalo a due persone che le rappresentavano nel senso più largo del termine, ma a parte qualche stilizzazione a fumetto (super-deformed) ho pochissima esperienza in merito!
      Mi fa piacere ti piaccia l'idea Ispy e soprattutto grazie infinite per l'attenzione che hai per i miei lavori, davvero!!

      Delete
  8. Particolare l'effetto di fusione col paesaggio, quasi arcimboldesco, anche se a dire il vero la mia primissima impressione è stata Frida Kahlo: ho istintivamente pensato ai suoi autoritratti, anche se in realtà lo stile è diverso.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ma che meraviglia Ariano! Veramente sono felicissima che tu abbia pensato a questi due artisti perché li apprezzo moltissimo entrambi, pur nella loro diversità! Mi fa piacere averti rimandati a questi esempi 'alti', è un onore per me! ç_ç
      Grazie!

      Delete
  9. Ciao Alessia, interessante il tuo punto di partenza per quest'opera, non ti conosco di conseguenza mi è impossibile ricondurre il dipinto alla tua persona, la percezione che si ha di se stessi viene elaborata in modo spesso "umorale", in questo caso dal tuo ritratto spicca il "genio", la capacità di vedere oltre, di rappresentare non tanto ciò che vedi riflesso nello specchio, ma ciò che senti di essere.
    Il quadro mi ricorda la pittura "euro-africana" una rappresentazione del continente nero vista dall'artista europeo, Picasso è la massima espressione di questo tema.
    Il "tuo" volto pare un grande albero al centro della foresta assunto a guardiano della stessa, come a difendere il tuo mondo, un immenso bosco tutto da scoprire ma che va esplorato con la guida e la visione giusta.
    Buona giornata, Romualdo.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Romualdo queste tue parole mi hanno emozionata tantissimo, ti ringrazio infinitamente per guardato e non solo visto il mio lavoro! Grazie, non so che altro dire! *_*

      Delete
  10. Eh però! *__* Un albero ben radicato e con la chioma spettinata e protesa verso la foresta! Ma che bella immagine, riflette la tua personalità probabilmente.
    Colori splendidi; la pennellata forte effettivamente "fa parecchio etnico", mi ha ricordato anche la tecnica del batik, Africa Africa! *__*
    Pssss! A sinistra, nella parte degli alberi sullo sfondo, vedo quel che mi piace un sacco: quel tocco giappo! *__*
    Buona domenica e un abbraccio! ^^

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ahaha! Grazie Glò! :°D
      Il tuo entusiasmo mi travolge sempre e ti ringrazio per 'avermi' accolta così anche questa volta! *_*

      Delete
  11. Inquietante!
    Scherzo :D.
    Interessante l'idea di albero-viso e mi piace come l'hai resa. Sai cosa mi ha colpito di più? Gli occhiali, cioè tutto il disegno è una rappresentazione uomo/natura e oplà! Ci son quegli occhiali che però non stonano, perché appunto è un autoritratto... inquietante XD

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ahah! Io senza occhiali non vedo una cippa, quindi per poter ammirare tutta la bellezza della fusione panica... ho bisogno di un sostegno se no è tutta una macchia! :°D
      Grazie Michele! :°°D

      Delete
  12. Fantasioso è fantasioso sicuramente! Le pennellate forse non sono precise, ma trasmettono forza.

    ReplyDelete
    Replies
    1. L'importante è che abbiano trasmesso qualcosa!! :D
      Grazie Elisa Elena! *_*

      Delete
  13. E' vero, le pennellate trasmettono forza!

    ReplyDelete
  14. Ah, così almeno adesso abbiamo un'idea del tuo aspetto... :)
    Bella l'idea alla base del tuo autoritratto, più positiva di quella usata da Michelangelo e Caravaggio...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ahah, grazie! Ma anche di Van Gogh diciamo O.o
      Sì, ne avete un'idea anche se appunto fantasiosa ed un po' vaga!!

      Ciao Marcoo! :D

      Delete

Post a Comment

Feel free to leave a comment here, sorry for captcha btw!

Popular Posts