La freschezza dell'alba ed il calore del sole.

Alessia H.V., 'The fresh of Dawn and the warm of Sun', crayon on paper, 2014.

In questo periodo grazie a voi ho avuto modo di fare tante esperienze diverse riguardo il disegno e soprattutto nuove, ma nel frattempo ho comunque portato avanti uno studio personale riguardo il paesaggio, ovvero questo che vedete.
Nei paesaggi sono una frana totale, nel senso che non mi erto mai concentrata abbastanza per valutare tutti gli aspetti che devono necessariamente essere presi in considerazione quando si affronta un paesaggio, come la prospettiva in primis e di conseguenza la sistemazione di tutti gli elementi secondo i diversi piani visivi, ma non c'è solo quello. C'è la cura e la rappresentazione dei singoli elementi, le 'textures' da utilizzare per i diversi 'materiali naturali' e non, ma soprattutto anche gli escamotage visivi che possono essere utilizzati per rendere al meglio un elemento del paesaggio.
Ovviamente non ho fugato tutte le difficoltà, ho solo provato a cominciare ad affrontarle e per certi versi sono contenta delle soluzioni che ho sperimentato, ma lunga è la via  ed io mi sono appena messa in viaggio!

Che poi pensavo a quante volte da piccoli si disegnano paesaggi, l'arcobaleno è un must del mondo dei bambini, le colline con le nuvole ed il sole, ma anche elementi urbani come case e macchine e pensavo che sarebbe interessante ricominciare da lì, recuperare quei ricordi e riproporseli come soggetti, che meraviglia!

[ Parentesi campanilista:
Sono felice che quest'anno sia stato un catanese a vincere X Factor (nonostante io sia più tipo da ascoltare Madh! Ahah!), sono felice non solo perché viene dalla mia città, ma perché almeno ogni tanto si ha modo di venire fuori per qualche aspetto più leggero e non per il solito buco finanziario, disagi e quant'altro... quindi bravo Lorenzo e datti al cantautorato di qualità perché lo puoi fare!
Scusatemi ma mi ero ripromessa di farlo!]

Comments

  1. Mi piace molto come è uscito il cielo.
    E' davvero intenso.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Marco! :D
      Mi sono divertita a lavorare sulle nuvole e sulle sfumature!
      Mi fa piacere ti piaccia!

      Delete
  2. Ha un qualcosa di surreale... Sembra quasi un paesaggio di un altro pianeta, forse per il cromatismo rosso e l'effetto vortice intorno al sole... Potrebbe essere davvero un luogo incantato a metà fra il nostro mondo e un altro.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ma grazie Ariano!!
      È bellissima questa visione!! Io ero partita solo dal cercare di disegnare un paesaggio che avesse un minimo di cognizione e in quei dintorni mi sono mossa, ma che a te dia la sensazione di qualcosa di surreale è fantastico!

      Delete
  3. Di fresco questo disegno non mi dà nulla :D. Con tutto quel rosso, con quella specie di vortice attorno al sole e per come hai disegnato il cielo (concordo con Marco, quel cielo è spettacolare!), mi dà la sensazione di caldo ma tanto caldo, il che non vuol dire che non piaccia il disegno, solo che non riesco ad abbinarlo al titolo :D.
    E sai che mi hai fatto tornare in mente i film western ambienti nel Grand Canyon che guardavo da bimbo ? "Complice" anche quel paesino in basso a destra

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ahaha! :D Figurati!
      Come dice Moz qui sotto la 'frescura' mi viene dalla tonalità leggermente più fredda della parte bassa del disegno, ma se a te da senso di un torrido calore tanto da ricordarti anche il Grand Canyon sappi che mi fai un piacere immenso perché io cerco di disegnare il canyon da diverso tempo!!
      E comunque sempre grazie infinite Michele! *_*

      Ciao!

      Delete
  4. Sei riuscita a rendere l'alba con l'azzurrino sottostante. Sembra proprio un'alba estiva, quando il sole non è ancora alto.
    E sei riuscita a rendere il sole alto. Sembra un occhio di un Dio su quella vallata.

    Moz-

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Moooz!!
      Sono contenta che stiate vedendo ognuno qualcosa di diverso!!
      È bellissimo!!

      Delete
    2. Beh, a proposito di vedere qualcosa di diverso o meno... ti dico che sei quella che più di tutti si è avvicinata al senso di Onirica^^

      Moz-

      Delete
    3. Avevo letto ieri sera da te! :D
      E stavo aspettando un buon momento mentale per risponderti! :°D

      Delete
  5. Stavolta sono rimasto letteralmente a bocca aperta *_*
    Ma, è solo una mia impressione o hai già assimilato qualcosa della lezione di Burchfield?

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Ivanooo! *_*
      Ahah! Veramente non saprei! Questo disegno era in cantiere già prima di cominciare quello per Marco Lazzara ed il tuo e quindi anteriore alla visione di Burchfield (di cui fra l'altro ho visto veramente qualche immagine di sfuggita e nulla più!). Quindi se a te sembra che abbia influito non lo escludo perché mi era piaciuto veramente tanto, ma mi piace ancora di più il fatto che te lo ricordi, anche se non c'è una connessione diretta almeno a livello conscio!!

      Delete
    2. Pensavo per esempio al dipinto "Sun and Rocks". Ma dalla tua risposta si deduce che la similitudine è solo una coincidenza.

      Delete
    3. Vaaa! L'ho visto adesso ed è bellissimoo! *_*
      Io avevo visto più che altro paesaggi con piante ed un interno grigio con girasoli che mi è piaciuto tantissimo

      Delete
  6. Sono sulla stessa surrealistica linea di Ariano. Ma più che un paesaggio extraterrestre lo vedo come un paesaggio terreste primordiale, un immagine che risale a qualche milione di anni fa. Poi ci si accorge di quelle piccole abitazioni in basso a sinistra e ci si ricrede....
    P.S.: Cosa sono quelle piccole figure sullo sfondo, proprio davanti a quella che sembra essere una cascata? Sembrano troppo grandi per essere alberi o persone....

    ReplyDelete
    Replies
    1. Nella mia idea sono una fila di alberi come dice Glò qui sotto, ma ognuno di voi può vederli a modo proprio! Un mio amico li ha interpretati come dei viaggiatori dando tutto un suo senso al disegno che mi è piaciuto un sacco! Quindi sono alberi, ma possono assumere l'identità che volete! :D
      E comunque grazie *_*

      La terra primordiale e senza uomo è un immaginario che mi affascina moltissimo e chi lo sa che in altri tentativi di paesaggio non prenda spunto da questo commento!
      Ciao Obsidiaaan!

      Delete
  7. Io ci vedo una sorta di Gran Canyon *__*
    Leggo ora che anche Michele ha avuto la stessa impressione o.O Però io l'alba l'avverto eccome!
    Il gruppo di figure che ha colpito TOM, a me pare un filare di alberi davanti a una specie di burrone, forse risultato di azione erosiva delle acque. Insomma, il paesaggio nel complesso trasmette una discreta forza evocativa, qualche elemento surreale c'è di sicuro.
    Tu hai - secondo me - il "dono cromatico" *__*
    Ciao Alessia, sempre complimenti e un abbraccio! ^^

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Glòòò! *_*
      Come ho detto ad Obsidian la mia idea originale è proprio questa che hai descritto tu e mi fa un piacere immenso che tu avverta l'alba!
      E grazie per l'immenso complimento, anche se penso di doverci lavorare ancora un po'! Ahah!

      Un abbraccio Glòòò!

      Delete
  8. ottimo lavoro come al solito! Ho notato che sopra i colori sono molto caldi e sotto mano a mano diventano freddi xD
    P.S.: mi manca la Sicilia, come al solito ci ritornerò per un mese e mezzo l'anno prossimo (abbiamo una seconda casa a San Leone -AG- perchè i miei nonni sono di lì, mentre la mia nonna paterna vive a Messina) ..prima o poi ti mostro delle foto di vari posti siciliani! XD

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie bellissimaa! :D
      Mi farebbe molto piacere anche perché ci sono zone che io conosco molto poco (non ho mai viaggiato parecchio!)!

      Delete

Post a Comment

Feel free to leave a comment here, sorry for captcha btw!

Popular Posts