Niente affatto una sirena.

Alessia H.V., 'Not even close to a Mermaid', mixed media on paper, 2014.

L'ultima settimana mi ha vista lavorare su questo disegno qui.
Tutto è partito dalla frase di una canzone che recitava "inside my shell" che ha destato subito la mia attenzione e fantasia e ho cominciato ad immaginare la figura di una donna con la parte bassa del corpo fusa dentro una conchiglia.
Mettendomi poi a disegnare è nata lei, una creatura più vicina ad un mollusco o ad un paguro che alla leggiadra figura letteraria e popolare; infatti non volevo rappresentare quel tipo di grazia, di bellezza, quella sorta di archetipo di delicatezza; è una creatura più umile, contratta ma pur sempre una essere vivente.
O almeno così mi è piaciuto immaginarla. 

A presto!
(E grazie per i numerosi commenti al post precedente, non me lo aspettavo proprio!)

Comments

  1. Bella! Potrebbe essere riprodotta su una vetrata colorata, o almeno queste forme mi hanno subito ricordato quel tipo di finestre. Perché dici che é umile? La sua espressione mi sembra molto fiera invece!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Clyo!
      Sì, è forse fiera di essere una creatura 'come tutte le altre'! Non lo so spiegare bene! :°D
      Mi fa piacere il riferimento visivo alle vetrate, quel tipo di effetto mi piace moltissimo e quindi sono lieta che te lo abbia ricordato!

      Delete
  2. bellissima.. una lumacona.. ahahahah!
    A parte gli scherzi è veramente bella e mi piacciono un sacco i colori, le sfumature, i dettagli!
    Davvero fantastico!

    ReplyDelete
  3. Mi piace moltissimo! Sei davvero talentuosa :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Ivano! :D
      Sto cercando di impegnarmi molto su quello che faccio! ^^

      Delete
  4. Sai che, con qualche dettaglio fantasy in più, potrebbe essere un tipico personaggio dei Masters anni '80??

    Moz-

    ReplyDelete
    Replies
    1. Moz... sei un genio! :°D
      Appena ho letto non capivo a cosa ti stessi riferendo, ma ho cercato velocemente ed è stato divertente trovarsi He-man di fronte! :°°D

      Delete
    2. Ehehe, dai, non potrebbe essere una nemica/amica di He-Man o di sua sorella She-Ra??

      Moz-

      Delete
    3. Ma ovvio che sì!
      Per questo ho detto che sei un genio :°D
      La donna-paguro!

      Delete
  5. Molto interessante! Mi piace molto la scelta cromatica!
    Io trovo la creatura "bella e terribile", un'immagine potente senza dubbio. ^_^

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Glò!! Benvenuta! :D
      Capisco perfettamente la sensazione che ti da e ti ringrazio per averla condivisa!!

      Delete
  6. Che strano personaggio... non avevo mai pensato ad essere marino del genere. E' qualcosa di inquietante e intrigante allo stesso tempo!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Marco!
      Già è proprio l'effetto di quando la riguardo! :D

      Delete
  7. Bello lo spunto della donna-conchiglia. Però la confusione con la sirena può nascere per la somiglianza di quella bella chioma rossa con la capigliatura della celebre Ariel versione Disney...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Questo lo so! Ma l'arancio è anche il colore dei crostacei, di alcuni pesci, di anemoni per questo nonostante la quasi somiglianza... la sua natura è diversa! :D
      Non tutte le bionde sono l'Afrodite dell'immaginario comune! :)

      Delete
  8. Bella! Sembra che stia per saltare addosso ad una preda e sbranarla :D
    Mi piacciono molto i capelli!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Acalia! :D
      Effettivamente sì, mi piace abbiate colto questo suo aspetto!

      Delete
  9. Mi piace davvero MOLTISSIMO! L'idea in sé ma anche il "prodotto" finale!
    Complimenti!
    Un abbraccio
    La giovane Libraia, CarolH.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Carol!
      Mi fa piacerissimo il tuo commento! ^_^

      A presto!

      Delete

Post a Comment

Feel free to leave a comment here, sorry for captcha btw!

Popular Posts