Sergio Toppi a Le Ciminiere.

Girovagando sul web per curiosare alcune informazioni sull'evento catanese dell'Etna Comics, in cerca di maggiori chiarimenti sul programma, mi è capitato di notare questo:


All'inizio il mio primo timore è stato quello di dover necessariamente pagare l'ingresso dell'evento per accedere alla mostra, ma dato che questa si prolunga oltre i tre giorni previsti e preposti a tal fine, ho potuto respirare sapendo di poter godere gratuitamente (o almeno spero!) della mostra.
Non è questione di essere tirchi, ma sinceramente non ho intenzione di pagare 10 euro di ingresso ad un evento per cui mi ritroverei a fare un giro veloce confusa dalla calca senza riuscire a vedere una mazza e andarmene con ben poca soddisfazione, anche perché i miei interessi fumettistici sono piuttosto mirati ultimamente, quindi non avrei nemmeno tanta roba da comprare o da cercare. 
Sono andata alla prima edizione dell'Etna Comics nel 2011 e mi sono anche divertita, quest'anno sarei andata per provare qualche lab di disegno, ma non riesco a trovare chiarimenti sul programma e questo mi fa un po' storcere il naso, considerato che la scadenza per le prevendite è già passata e che credo che le persone dovrebbero essere meglio informate prima di pagare alla cieca e a prescindere. Dato, però, che Sergio Toppi mi interessa vederlo poiché ero già intenzionata a comprare qualcuna delle sue opere rapita dalla bellezza grafica dei disegni, una volta conclusa la manifestazione andrò a visitare la mostra apposita, chissà che ci scappi qualche catalogo o roba simile da portare a casa!
Catania ogni tanto si sveglia con queste piccole ed inaspettate perle ed è meglio approfittarne finché si può; certo, se non ci fosse stato l'Etna Comics e io non fossi andata sul sito per curiosare chissà come e se lo avrei saputo, quindi in fin dei conti è stata una fortuna! :)

La trovo una buona occasione per estendere al grande pubblico l'idea di fumetto non solo inteso come manga e derivati, o come prodotto americano o italiano (Rat-man il più delle volte), ma mostrando anche il fumetto come forma d'arte compiuta e ricercata, come potrebbero essere le tavole di Toppi in questo caso.
Rimando a dopo la visita le impressioni sulla mostra, intanto il post può servire anche come informativa sull'evento in questione! 

A presto.

Comments

Popular Posts