La «bella addormentata» catanese

Oggi guardando il tg regionale all'ora di pranzo ho avuto modo di sentire di una curiosità catanese di cui non riesco a reperire notizie sostanziose in rete (considerato anche che i video del tg legati alla notizia non sono ancora disponibili!).
Venendo al dunque, si tratta della presenza di una mummia al Cimitero Monumentale di Catania appartenente ad una ragazza morta nel 1911, non ricordo come si chiami perché la nitidezza della notizia è stata vessata dallo studio pomeridiano, quindi perdonatemi (!), ma niente di macabro: la ragazza, infatti, è stata mummificata per volere del padre distrutto dalla perdita della figlia, ed al momento, a vedere dalle immagini, versa in uno stato pietosissimo.
La mummia viene chiamata "la bella addormentata", tant'è che quando ho sentito il soprannome di striscio avevo pensato fosse riferito alla mummia della bambina presente nelle catacombe dei Cappuccini, Rosalia mi pare, mentre poi ho scoperto ciò che vi ho appena raccontato.
In realtà la notizia aveva una sfumatura più 'mistica', ma non era questo che mi preme dirvi; per farvela almeno vedere, anche se con una misera immagine, vi linko questo articolo di RagusaNews:


Peccato non se ne parli molto in giro, potrebbe essere un ottimo spunto per cominciare a rivalutare il Cimitero Monumentale come risorsa artistica e storica della città.

A presto!

***NEWS***

Finalmente comincia ad apparire qualche notizia in giro riguardante 'Angelina', questo il nome della ragazza mummificata!
Ve la linko così da poter vedere, rispetto alla foto precedente, come si presenta adesso grazie alla cura di un uomo che si reca spesso alla cappella:

- Le cure alla mummia Angelina

Fra l'altro la mummia desta l'interesse degli studiosi per le tecniche di mummificazione che ancora proliferavano in Sicilia a quell'epoca, testimoniate anche dalle Catacombe dei Cappuccini a Palermo, cui già accennavo sopra, adibite a cimitero 'con salme esposte' sin dal XVI secolo. Ci sarebbe da chiedersi, o almeno io mi chiedo se in altre parti d'Italia questa pratica fosse ancora in uso e come mai in Sicilia sembra essere stata così presente.
La cultura popolare 'del magico', almeno fino agli anni '40, è sempre stata molto forte nel popolino e nelle famiglie benestanti catanesi, basta parlare con una qualsiasi nonna per accorgersene, tant'è che tracce di questo permangono tuttora nei modi di fare e atteggiamenti di tantissime persone, fra l'altro i primi anni del '900 sono stati fortemente esoterici a livello globale (le sedute spiritiche andavano di moda nell'alta società se non erro); sarebbe quindi interessante fare un percorso sulla 'Sicilia magica', tanto per capire da dove nascono certe usanze e come si tramandano, probabilmente figlie di culture molto arcaiche che hanno continuato a vivere.

Di nuovo,
arrivederci!
:D

Comments

  1. Sono cose affascinanti ma non sempre sono note.. :s

    ReplyDelete
    Replies
    1. Eh no! Qui, poi, molte cose sono lasciate allo stato brado e vengono sommerse facilmente purtroppo!

      Delete
  2. Ma sbaglio o ha pure il vetro della teca rotto? Comunque neppure la mummia di Rosalia è messa molto bene, ho letto, cercando immagini, che si sta deteriorando anche quella.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Credo che la teca non ce l'abbia proprio!!
      Da quanto ho visto dal tg l'accesso alla cappella è 'protetto' da un cancello di ferro sgrangheratissimo e la mummia è lasciata 'all'acqua e a 'o ventu' per dirla alla vernacola.

      Delete
  3. Queste cose mi hanno sempre un po' affascinata (mummie, conservazioni di cadaveri e affini), anche se sono favorevolissima alla cremazione (risolve un sacco di problemi di pulizia, spazio e affini) ^^
    E' un vero peccato che sia così maltrattata Angelina e che sia curata solo da un tizio con tendenze maniache (perché se no non si spiega che si occupi nel suo tempo libero di un cadavere) e un pesante gusto del kitsch XD

    ReplyDelete
    Replies
    1. Lui dice di aver ricevuto delle 'direttive' specifiche in alcuni sogni fatti recentemente, per me sono ricordi più o meno inconsci di questa storia sentita da piccolo che magari lo aveva colpito e poi ritornati a galla! :D

      Delete
  4. Salve da molto tempo quando vado al cimitero faccio visita alla cappella di Angelina Moggio.e da parecchi anni la vedo sempre in uno stato distruttivo.(LA Bella Angelina dovrebbe essere nel merito di una bellezza affascinante per come era viva in quei tempi lei ,mi dispiace molto vedere una (mummia) in quello stato .che nessuno si prende cura di sistemare quella cappella,Se io ero un possidente e avevo le possibilità di ristrutturare quella cappella lò farei volentiere.il tempo non mi manca di poterlo fare,ma non ho le forze finanziarie.peccato.Se il signor sindaco Enzo Bianco che una persona umana e religgiosa no fa niente in merito

    ReplyDelete
    Replies
    1. Salve a lei e grazie tante di avere lasciato qui il un suo pensiero!
      La capisco perfettamente, potere ridare ad Angelina una dignità rispetterebbe non solo la sua bellezza in vita e la dignità che voleva conservare il padre, distrutto allora dalla perdita della figlia, ma sarebbe anche un modo di dimostrare che Catania stessa tiene ad un pezzo di storia della città, perché Angelina rappresenta anche questo.
      Però si sa che spesso queste cose vengono trascurate, ed è un peccato!

      Delete

Post a Comment

Feel free to leave a comment here, sorry for captcha btw!

Popular Posts