Le Surréalisme: un tributo personale.

Alessia H.V., 'Black Masked Venus', mixed on paper, 2015.

Ho voluto fare un tributo personalissimo a questa corrente artistica che tanto mi affascina e che tanto mi ha accompagnata in gioventù.
Ricordo che a scuola, per un compito, avremmo dovuto scegliere una corrente stilistica e provare a fare un disegno ispirato a questa, io all'epoca disegnai un volto di donna dormiente che dalla dimensione naturale man mano si trasformava in visione onirica che avevo immaginato come i fondali di un mare - non immaginatevi grandi cose eh!, il disegno era molto semplice e parecchio stilizzato come mi era consono all'epoca - ed in generale mi accorgo adesso che questa dimensione surreale un po' mi appartiene sul serio.
Non faccio paragoni, sarebbe impensabile, però se dovessi pensare ad uno stile rappresentativo credo che il Surrealismo possa essere una buona prospettiva di studio ed impegno.

In questo disegno delle imperfezioni permangono, ma ho comunque cercato di solcare quel confine che solitamente mi trattiene dall'osare qualcosa - anche se solo un errore - in più; ho giocato con le ombre a mio modo cercando di vederle non tanto per come realisticamente sono ma per come mi sarebbe piaciuto fossero e, quindi, devo ammettere che la prospettiva surreale mi ha aiutata a non pormi troppi limiti.
La figura della donna ed i particolari in nero sono la base su cui si è sviluppato tutto il disegno e sono stati tracciati in acrilico senza l'ausilio di uno schizzo a matita di base, i tocchi di bianco su nero sono anch'essi in acrilico con uno sfumato di colore a matita nero e bianco per cercare di dare una parvenza di passaggio di luce, tutto il resto è colorato con colori a matita (vi do queste note tecniche perché mi diverte molto farlo e nel frattempo vi faccio entrare nella realizzazione! :°D).

Voglio ringraziarvi di cuore per i commenti sempre calorosi e sinceri che mi lasciate, ringrazio Nick per condividere i miei lavori sul suo blog e tutti voi per l'apprezzamento e la fiducia che sempre mi dimostrate!
Grazie!!

Comments

  1. Da fan del surrealismo non posso che essere piacevolmente colpito da questo tuo omaggio.
    Colori caldi, vaghe atmosfere daliniane con lontani echi dechiricheschi, azzarderei anche a dire che c'è una precisa simbologia.

    Moz-

    ReplyDelete
    Replies
    1. Sulla precisa simbologia non posso dirti nulla di sicuro perché sto sviluppando solo adesso adesso un tipo di immaginario, ma sarai sempre libero di leggere ciò che vedi secondo il tuo! :D sai che può farmi solo piacere perché a me piace che le cose - mie e non - siano delle finestre aperte!
      Ciao Moz e grazie: bentornato!

      Delete
  2. Adoro il surrealismo e anche il tuo disegno mi piace molto. Mi pare che le forme abbiano anche un'influenza cubista...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ad essere sincera tutte le Avanguardie mi affascinano molto, direi che dalla seconda metà dell'800 fino proprio al periodo delle Avanguardie sta la mia fonte di ispirazione principale, quindi è facile che 'butti dentro' ai miei disegni un po' tutto quell'universo!

      Grazie Elisa Elena! *_*

      Delete
  3. Questo si collega all'email di ieri :)
    Molto bello!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Più che altro è l'email di ieri che si collega a questo, ahah! Diciamo anzi che si concatena tutto un po' per i fatti suoi!
      Grazie Marco!

      Delete
  4. Surrealista ma vedo che i pellerossa ti stanno ancora alle costole ^_^
    Molto affascinanti i giochi di ombre e gli accenni alla quarta dimensione. Anch'io come Miki ci vedo stilisticamente un mix di Dalì e De Chirico, e infatti come opera mi sembra appartenga tanto alla metafisica quanto al surrealismo.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Come detto ad ElisaElena tutto quello spettro di correnti stilistiche mi ha sempre affascinata molto, quindi è possibile che si mescolino le cose insieme! :D
      I Nativi sì, probabilmente me li porterò dietro ancora per un po' dato che ho impiegato due mesi a finire quel testo e fra l'altro ho ancora dei punti oscuri, diciamo che ci sono cose della loro cultura che mi risultano più familiari, altre che invece fatico a comprendere perché naturalmente sono legate agli usi e costumi di una civiltà assai diversa da quella che si è sviluppata qui nei secoli! Ma comunque continuerò almeno per altre due 'leggende' a portare avanti il progettino di illustrazione che mi ero ripromessa e cui avevo accennato sul post del Kashehotapolo! :D

      Ciao Ivano e grazie infinite!!

      Delete
  5. Molto interessante! Ci sono un sacco di piccoli dettagli!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Nyu! *_*
      Ho cercato di curare il più possibile questo disegno cercando soprattutto di dare un 'senso' alle immagini che inserivo, anche se si tratta in molti casi di senso 'ottico'! :°D
      Ciauu!

      Delete
  6. Nulla di personale, soprattutto nulla contro questo disegno, ma il Surrealismo mi ha sempre angosciata un po' e non mi è mai piaciuto neppure stilisticamente ... Ok, l'ho detto, non mi uccidete voi fan del Surrealismo! XD

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ahah! Ma che uccidere! Alla fine è uno stile ed è come un vestito, se non ti piace non fai torto a nessuno! Sull'angoscia mi trovi d'accordo perché fondamentalmente di base la trovo presente adesso che mi ci fai pensare in modo più approfondito, però al contrario a me attrae questa sospensione un po' perturbante!! :°D

      Ciao Clyoo!!

      Delete
  7. ci sono piccoli ed esaltanti mondi dentro queste figure, che non si fermano al soggetto, per estendersi ed ampliare gli orizzonti di chi guarda.
    ti assicuro, che è un piacere

    ReplyDelete
    Replies
    1. Pata! ç_ç
      Sono veramente felice per questo commento, sono felice di averti dato questa sensazione/visione! E grazie infinitamente per averla condivisa!

      Un abbraccio!

      Delete
  8. Lo vedo surrealista alla Dalì. Se avessi aggiunto una scritta tipo "ceci n'est pas une fille" sarebbe stato più magrittiano
    :-D

    ReplyDelete
    Replies
    1. Sììì! Dalì l'ho adorato per tantissimo tempo, ho visto le sue stampe sia qui a Catania che in un piccola esposizione a Praga e mi ha sempre affascinata moltissimo il suo modo così 'esuberante' di essere e di creare!
      Quella delle scritte è una cosa che ogni tanto mi fa prudere la mano, quindi non è escluso che ogni tanto possa saltarne fuori una! :°D
      Grazie Ariano!
      Un salutone!!

      Delete
  9. A me piace soprattutto la tua interpretazione dello stile surrealista. Non hai paura di sperimentare, brava!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Ciccola! <3
      Che dirti? Io ci provo, devo cercare di trovare il modo più adatto per aprirmi e quindi provo ciò mi sento vicino! ^_^
      Mi fa piacere ti sia piaciuta l'idea!!

      Delete
  10. Molto bello, mi piace molto. E' un surrealismo d'oltreoceano stavolta

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Prince!
      Io non so da dove arrivi di preciso, ma sono felice ti sia piaciuto!

      Delete
  11. Hai osato molto, bravissima! E' tutto un connubio e una danza di simboli, di mondi nascosti in un piccolo dettaglio, le ombre che donano un secondo significato alla figura della donna, forte, guerriera, fiera, in posa da vincitrice, che sembra nascondere un desiderio di eleganza. "Non è ciò che si vede", è così che appare la realtà del tuo disegno. I colori sono caldi, la figura sembra illuminata da un fuoco. Complimenti, è stupendo :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Lola sono felicissima di questa analisi personalissima e profonda! Hai dato un'anima alla figura e questo mi fa un piacere immenso! *_*
      Grazie per il commento e per il regalo che mi fai con questo commento! *_*

      Delete
  12. Come già detto in altri commenti, mi piace quando si deve stare qualche secondo a studiare il disegno. E potresti osare ancora di più ^^.
    Le info sulla realizzazione le DEVI dare (molto autoritario U_U), mi incuriosisce sapere come è stato realizzato il disegno. E se ogni tanto facessi post in cui spieghi di volta in volta una tecnica pittorica ? Ora mi banna :D

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Michele! Soprattutto per la fiducia che è la stessa su cui sta investendo il mio compagno e sulla quale sto cercando di lavorare per sfondare certi limiti e certe barriere che non mi permettono ancora di rendere i disegni totalmente 'liberi'! ^^

      Per i post ad hoc temo di non poterli fare ancora perché sono io stessa autodidatta e non ho mai ben integrato le meccaniche di proporzione fra liquidi e pigmenti - ho sempre fatto a modo mio va, diciamocelo :°D - però posso sempre parlarvi di come 'lavoro' io, infatti stavo integrando naturalmente questa nuova informazione! vedremo nei post futuri! :D

      Delete
  13. Davvero una bella prova! Mi piace la spazialità tutta, il gioco di luce che rende merito alla figura (assai plastica), i colori... tutto perfetto secondo me. Molto bello il drappo.
    Ma la figurina nera in basso a sx, è una sorta di nemesi? (Quarta dimensione, come suggeriva Ivano?)
    Io vedo continui progressi e - credo - un consolidarsi della tua consapevolezza come artista. Osi di più e comunichi di più.
    Brava! Un abbraccio ^_^

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie infinite Glò! *_*
      La figura nera è una sorta di natura della figura stessa, può essere un passato od un sempre presente, come se in ognuno di noi esistesse quel qualcosa sempre tale e sempre diverso che definiamo come noi stessi - non per forza un ego - che permane e in cui ci si riconosce nonostante i cambiamenti.

      Grazie Glò comunque, spero di riuscire a fare un passo di svolta, non un arrivo eh, ma vorrei provare a salire un gradino in più!
      Grazie ed un abbraccio a te! *_*

      Delete
  14. Il surrealismo è una delle mie correnti pittoriche preferite, tanto che l'avevo portato nella mia tesina alla maturità. :)
    Ciò che rende particolarmente surreale il tuo disegno è quel pavimento del tutto privo di prospettiva come in De Chirico.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Marco! :D
      Io avevo portato Dalì in inglese! :°D

      Delete
  15. Apprezzo molto anche questa, potrei anche usarla. ;)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Nick! Ovviamente puoi utilizzarla! :D
      Ho aggiornato anche la pagina che ti avevo detto con i link al tuo blog!

      Delete
  16. Molto interessante e intrigante il tuo disegno. Contiene una certa ambiguità.. dorso femminile, ventre e gambe più mascolini.. il viso lasscia dei dubbi..... però!!!! Sei veramete in gamba!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Patricia!!
      Mi piace molto la particolarità che hai notato, in questo caso è stata del tutto spontanea perché mentre disegnavo mi ero focalizzata su altre cose quindi mi sorprende e sono felice ti si sia aperta questa prospettiva! *_*

      Delete

Post a Comment

Feel free to leave a comment here, sorry for captcha btw!

Popular Posts