I pensieri del Re.

Alessia H.V.,' The thoughts of the King', watercolour on paper, 2015.

Come ha subito notato un mio amico su Deviantart, anche qui vi mostro una rappresentazione del Khan più pseudo-realistica ed emozionale.
Mentre nel lavoro precedente vi rappresentavo l'idea che mi ha dato tutto il concept del libro di Calvino (era vero che Kublai era importante, ma era ancora più importante quello che stava guardando), qui ho fatto focus sulla figura del regnante solo con se stesso e con i suoi pensieri. L'idea nasce da Kublai per trasformarsi concettualmente nel sentimento di un monarca generico che si dovesse trovare a confrontarsi con gli stessi crucci; ovviamente io e Calvino ci incontriamo nel dare agli uomini una nobiltà che forse è al di sopra delle reali condizioni in cui l'uomo vive e vige, ma la fantasia serve anche a questo nella coscienza che dalla riflessione profonda, dal turbamento, dal sublime che la realtà spesse volte ti impone è possibile far nascere una coscienza più vasta, più onnicomprensiva.
Gilgamesh, fra l'altro, per me ha rappresentato questo: la coscienza dell'uomo che vive, esperisce, soffre e supera in contrasto all'umanità di Enkidu che permane e che lo ingabbia.
Quindi spesse volte se le mie figure guardano un punto, con sorpresa o meno, è perché stanno 'vedendo' qualcosa, qualcosa che le sconvolge, che probabilmente le fa soffrire per un po', ma che sanno già sarà fondamentale per la loro coscienza. Io stessa mi trovo così di fronte alle cose, anche se ho dei limiti che mi impediscono certe volte di vedere e sentire. Ma nonostante tutto ci provo.

Riguardo la tecnica è bene o male la solita degli ultimi tempi: disegno tratteggiato con un colore a matita e poi acquerellato di sopra, mi diverte tantissimo disegnare direttamente con i colori, ora che ci penso è una cosa che ho fatto spesso anche in passato; trovo che diano al disegno un'impressione di base assolutamente differente dalla grafite che a volte - lo ammetto - gestisco peggio. Con i colori mi sento libera!

Negli ultimi tempi sto cercando di curare anche quella povera pagina di Tumblr che ho trascurato non poco dopo averla inaugurata e una cosa simpatica dei social che frequento è che sono tutti collegati, quindi posso condividere una stessa cosa su diverse piattaforme senza dover necessariamente perdere tempo per caricarla di nuovo; della serie 'Alessia benvenuta nel fantastico mondo di internet', lo so: ci arrivo in ritardo nelle cose, ma sempre meglio che non arrivarci mai! :°D

Detto questo una buona giornata a tutti!
A presto!

Comments

  1. E' un disegno molto profondo. Mi piace davvero tanto!
    E' intrinseco di umanità.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Marcoo! >_<
      Sono troppo felice che ti piaccia questo disegno!!

      Delete
  2. quando disegni le persone, cerchi di entrare nella loro pelle per sentire cosa devono vedere?

    ReplyDelete
    Replies
    1. Quando si tratta di personaggi immaginari in realtà avviene una sorta di scambio, nel senso che è come se io fossi in loro e loro in me, mi viene difficile da spiegare perché non è veramente un cercare di entrare ma è un essere già! ^^ Nel caso di persone reali mi è capitato di rappresentarle tenendo presente il loro mondo e quello che le caratterizza, mi piace osservare le persone!

      Delete
  3. Cazzo ma migliori a vista d'occhio.
    E parlando di occhi, questi qui spaccano. Pare che li hai truccati!!

    Moz-

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Moz! ç_ç
      Mi arriva un entusiasmo pazzesco da questo commento e sono stra-felice!

      Delete
  4. Aprire un tuo post dal blogroll, ormai è una certezza che mi piacerà. Un po' come quando mangio la nutella! :) Quel giorno che disegnerai un faro nella notte, sotto la falsa riga del mio ultimo post... mi innamorerò di te! :)

    Ispy 2.0

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ahaha! Grazie Ispy! :D
      Mi fa piacere tu abbia questa profonda stima e fiducia nelle mie capacità!

      Delete
  5. Wow, disegno veramente spettacolare. :-)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Pirkaf e benvenuto a bordo! ^_^

      Delete
  6. I re hanno sempre un sacco di pensieri! xD

    Sembra proprio una foto per quanto è preciso e realistico! ;)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Appena l'ho visto mi è subito venuta in mente Nyu! :S

      Delete
    2. Grazie Nyu! *_*

      Ahah Prince!!
      Nyu è sempre indaffarata e ha sempre poco tempo, quindi chi meglio di lei può capire! :°D

      Delete
  7. Allora ti sei proprio appassionata al Khan Khan... (Brutte) battute a parte, ti è venuto davvero bene questo acquerello *__*
    Ha ragione il Miki nazionale: migliori a vista d'occhio!

    ReplyDelete
    Replies
    1. La battuta l'avrei detta anche io quindi vai tranquillo! :°°D
      Comunque grazie *_*
      Sì, devo dire che mi ha presa particolarmente quel libro, ha avuto un messaggio forte per me!!

      Delete
  8. Concordo con Moz. Questo Khan ha gli occhi che bucano il monitor!

    ReplyDelete
    Replies
    1. ç_ç
      Grazie ragazzi, non so che dirvi di più, sono troppo contenta!

      Delete
    2. Hey TOM, non possiamo dare ragione in due a Moz... finisce che si monta la testa! ^^

      Delete
    3. Oh sì, tocca dar ragione al Moz! Assolutamente *__*

      Miglioramenti costanti, tecnici ed espressivo/comunicativi (si capisce, spero :P): bravaaaaa!

      Delete
    4. @ Ivano: in effetti hai ragione! Riprovo: "Bel disegno, peccato solo per quegli occhi...."

      Delete
    5. :°°D Povero Moz!!
      Grazie Glòò!

      Delete
    6. Mi associo pure io nel concordare con Moz ^^

      Ma ancora più importante: Benvenuta nel fantastico mondo di internet \(^o^)/

      Delete
    7. Ahah!! Grazie Michele! :°D Meglio tardi che mai!!

      Delete
  9. Sei sempre molto, molto brava. Anche questa volta gli accostamenti dei colori sono oltre che belli, significativi. Il violaceo da' quell'aria di tristezza ai pensieri del Khan. La pelle sul viso sembra morbida e così i capelli, e sembra di leggere nel suo sguardo. Complimenti :-)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Lola, sono felicissima che tu abbia riscontrato questi particolari!! ^_^
      Grazie infinite!

      Delete
  10. Come ritratto è molto intenso, espressivo. Sul piano tecnico mi piace la resa della barba e del collo di pelliccia, si vede proprio lo spessore di entrambi.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Ariano!! :D
      Stavolta ho lavorato un po' più seriamente! :°D

      Delete
  11. Con un occhio la meraviglia con l'altro già la malinconia e il rimpianto. Delicato e meraviglioso!

    ReplyDelete
  12. Bello! Mi piace tantissimo anche la scelta dei colori, gli danno un aspetto sognante e malinconico. Brava ^_^

    ReplyDelete
  13. Fantastico anche questo!
    Sembra il "Kubla Khan " di Coleridge. ^___^

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Nick! :D
      Devo ancora rileggere questo frammento di Coleridge, ma felicissima te lo ricordi! *_*
      Grazie infinite!

      Delete
  14. Sei veramente brava Alessia. Mi piacerebbe molto saper disegnare come te *__*

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Poiana! *_*
      Mi fai un grandissimo complimento! ^^
      Però ho molto da imparare anche io ancora!

      Delete
    2. è un complimento meritato ^^ Be', come diceva qualcuno, non si smette mai di imparare e perfezionarsi; però sei già sulla buona strada, secondo me.
      Un abbraccio

      Delete
    3. Grazie infinite! ^_^
      Un abbraccione a te!

      Delete

Post a Comment

Feel free to leave a comment here, sorry for captcha btw!

Popular Posts