Acqua o linzolu: il fiume nascosto.

Riprendiamo da dove vi avevo lasciati ieri...
La Pescheria non è un luogo qualsiasi, in quanto, appunto è il mercato giornaliero del pesce in cui moltissimi catanesi si riforniscono; nonostante negli anni passati l'igiene non sia stata delle migliori, causa solite vecchie abitudini che sottovalutano norme fondamentali, un paio di anni fa è stata sottoposta a controlli a tappetto che hanno obbligato i commercianti a munirsi di banchetti per l'esposizione e la pulitura del pesce che rispondessero ad una maggiore attinenza agli standard della decenza ed il fatto che i catanesi abbiano accettato è di per sé un grandissimo risultato, visto il diffuso sentimento di orgoglio individual-popolare!
Detto questo, però, sia la pescheria che la fiera (altro mercato catanese aperto, però, a tutti i tipi di generi alimentari e anche con funzione di bazar) non hanno mutato il proprio spirito più positivo: confusione di genti ovunque, ombrelloni, urlatori che pubblicizzano le merci, assaggi di frutta per imbonire i passanti!
Sono luoghi a modo loro ospitali, che mancano quando si va in alcuni mercatini in cui è il silenzio a regnare, salvo per un piccolo brusìo di voci di passanti e qualche commerciante intento a vendere, più che altro ci si chiede come possa esistere un mercato senza le urla, talmente ne siamo assuefatti!


 Questa che vedete a lato, è un a prospettiva della fontana dell'Amenano, alle cui spalle si apre la pescheria.
L'Amenano è un fiume ormai sotterraneo a causa di un'eruzione che nel 1669 ha seppellito la sua superficie (senza impedirne il continuo scorrere) ed il Lago di Nicito che all'oggi dà il nome ad una delle vie che portano all'antica acropoli di Catania, ovvero quella dove risiede il DISUM (Dipartimento di Scienza Umanistiche di cui, ancora per poco, faccio parte anche io), nell'ex-monastero dei Benedettini.

Le acque che scendono elegantemente e continuamente dalla fontana vengono chiamate acqua 'o linzolu, acqua a lenzuolo, data la superficie liscia e vellutata che creano durante la caduta ed è uno dei miei posti preferiti di Piazza Duomo! Si trova esattamente sull'estrema destra della piazza giungendo dalla poderosa via Etnea.

Come vedete dal fiocco bianco, è anche meta ambita per le fotografie matrimoniali, ma è soprattutto un luogo sul quale appoggiarsi un attimo e rilassarsi con lo scroscìo dell'acqua che scorre e godere della frescura che procura.
Alcuni tratti del fiume è possibile osservarli in certi locali che prevedono una 'grotta' al piano sotterraneo (da piccola mi è capitato di vederne uno e vi assicuro che è un'esperienza davvero impressionante), ma la sorgente del fiume sembra essere localizzata proprio nel centro cittadino, fino poi a sfociare nel Golfo catanese dalla zona del porto, non troppo distante dall'ubicazione della fontana.

Questo non è, però, l'unico luogo suggestivo di Catania e spero di poter, piano piano, farvi conoscere ciò di volta in volta mi ritrovo a scoprire, ad osservare o che, in qualche modo conosco già!

A presto!

Comments

  1. Cosa darei per vedere il fiume sotterraneooooo.. adoro certi tesori nascosti! @o@

    ReplyDelete
    Replies
    1. Tu pensa che sotto il Duomo ci sono anche delle Terme inaccessibili al pubblico!! -.-

      Catania è piena di posti da vedere e a portata di mano, peccato che non tutto si possa fruire così liberamente!

      Delete
  2. Che bello davvero il fiume sotterraneo, dovresti rintracciare i locali in cui si può vedere! Anche l'effetto della fontana è bellissimo!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ce n'era uno in particolare in cui sono stata da piccola e mi pare anche che una mia zia avesse intervistato i proprietari, ma non ne ricordo esattamente il nome!
      Dovrò chiedere! :D

      Delete
  3. I mercatini sono quasi sempre rumorosi, anche se ho idea che quelli a cui penso io abbiano un altro livello di rumore rispetto a quelli a cui pensi tu ;-P
    Gran figata il fiume sotterraneo ^^

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ahaha! Io mi riferisco ad alcuni mercatini visti nelle zone del Garda e nel ferrarese o fiorentino... niente a che vedere con il vero e proprio casino di voci che si trova alla fiera! :°D

      Sì, effettivamente è una bellissima particolarità locale l'Amenano! Affascina sempre chiunque! :D

      Delete
  4. Mi ricordo bene della Pescheria. Ci abbiamo trovato i pesci quasi uguali ai nostri.
    I mercati sono sempre i luoghi affascinanti... mi dispiace però non mi ricordo di questa fontana...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Peccato! ç_ç
      Anche perché è una delle pochissime fontane monumentali della città ed è veramente molto particolare proprio grazie al fiume!

      Delete

Post a Comment

Feel free to leave a comment here, sorry for captcha btw!

Popular Posts